image

Aprire un’agenzia matrimoniale: iter, costi e guadagni

Aprire un’agenzia matrimoniale significa proporre un servizio rivolto alle persone di ogni età desiderose di trovare l’anima gemella. Talvolta chiamate anche come agenzie per single o agenzie di incontri, queste attività sono diffuse in gran parte d’Italia.

Nonostante il nome, come vedremo, le agenzie matrimoniali non si rivolgono solo a coloro intenzionati a sposarsi. In molti casi si tratta di persone che semplicemente sono alla ricerca di una nuova conoscenza con la quale condividere la quotidianità.

Scopriamo in dettaglio cos’è, come funziona e tutto ciò che bisogna sapere per aprire un’agenzia per single, senza tralasciare aspetti quali: iter burocratico, costi iniziali, potenziali ricavi e opportunità in franchising.

Come aprire un’agenzia matrimoniale

Prima di aprire un’agenzia matrimoniale bisogna considerare alcuni aspetti. Come ogni nuova attività imprenditoriale, il futuro titolare è bene valuti con attenzione: i costi, l’ubicazione dell’agenzia e le proprie competenze trasversali.

Poiché non sono richiesti particolari corsi di formazione o qualifiche, il successo dell’agenzia dipende molto dalle capacità imprenditoriali del singolo.

In particolare, alcune soft skills o competenze trasversali si rivelano determinati. Capacità comunicative, di ascolto ed empatia su tutte.

Riuscire a creare un ambiente favorevole agli incontri tra le persone, saper individuare le giuste personalità da far incontrare e lavorare costantemente all’acquisizione di nuovi clienti, risultano essere buone basi dalle quali partire.

Dopo essersi accertati riguardo questi aspetti, bisogna considerare:

La posizione dell’agenzia

L’agenzia matrimoniale o di incontri è bene sia aperta in una città medio grande, in luoghi cioè dove molte persone possono facilmente incontrarsi. Sebbene esistano alcune agenzie matrimoniali online, il consiglio è di disporre di un luogo dove accogliere e conoscere le persone dal vivo.

I servizi

Come anticipato, una parte dell’attività di un’agenzia matrimoniale consiste nell’acquisire nuovi clienti. I social network possono essere di grande aiuto per farsi conoscere, così come: organizzare eventi, incontri e collaborazioni.

I trend di mercato

Le agenzie matrimoniali sempre più evidenziano che i servizi offerti hanno la funzione di trovare l’anima gemella. Meno attenzione viene riservata all’evento del matrimonio.

L’esigenza primaria oggi è infatti trovare un partner, stare bene e condividere momenti felici. Sugellare l’unione con il matrimonio è per alcuni una normale conseguenza, per altri è irrilevante ai fini della stabilità del rapporto

Come evidenziato nell’ultimo report Istat i matrimoni in Italia sono in calo costante da circa 40 anni. Basti pensare che nel 2008 vi sono stati circa 250.000 matrimoni nel 2019, 11 anni dopo, il numero è sceso a 184.000.

Aprire agenzia matrimoniale: costi

Una volta definiti gli aspetti preliminari, il passo successivo è stabilire concretamente cosa fare per aprire l’agenzia matrimoniale: quali sono i costi e l’iter burocratico.

Preparare un business plan è sicuramente indicato onde evitare spiacevoli sorprese e ritrovarsi a dover investire più di quanto previsto.

La voce che più influisce sui costi è data dall’acquisto del locale. Diversamente qualora si opti per un locale in affitto è verosimile stimare i circa 20.000 – 25.000 EUR le spese totali per avviare l’agenzia matrimoniale.

Le prime spese da mettere in conto riguardano la costituzione della società. Un commercialista è la figura da contattare in questo caso, il quale si occuperà di:

  • Aprire la partita IVA
  • Iscrivere la società alla Camera di Commercio
  • Aprire le posizioni INPS e INAIL
  • Ottenere le autorizzazioni in materia di sicurezza e igiene del locale.

In totale costituire e aprire la società implica un primo investimento di circa 3.000 EUR a cui vanno aggiunti:

Acquisto o affitto del locale

Le agenzie matrimoniali non sono molto grandi: 40 – 50 mq sono sufficienti per accogliere i clienti e organizzare l’incontro tra le coppie.

Qualora si opti per un locale in affitto bisogna preventivare una spesa compresa tra i 400 e gli 800 EUR mensili, a seconda della città e della zona.

Acquistare il locale invece comporta un investimento più oneroso e le cifre possono essere di molto variabili. Si consideri, ad esempio che i locali commerciali a Roma di 40 – 50 m2 sono in vendita a partire da 50.000 EUR.

Arredi e attrezzature

L’agenzia matrimoniale è bene sia arredata con cura. Un ambiente rassicurante è l’ideale per mettere a proprio agio i propri clienti.

Un interior designer potrebbe essere la figura giusta alla quale rivolgersi al fine di creare un ambiente accogliente.

Per quanto riguarda le attrezzature sono sufficienti un paio di Computer, una stampante, un telefono. Si può considerare una spesa minima intorno i 10.000 EUR per l’arredamento e le attrezzature.

Sito web e pagine social

Infine, vi sono alcuni costi da mettere a bilancio e finalizzati a creare un sito web, un’app e le pagine social, così da essere facilmente rintracciabili da potenziali clienti sul web.

Investire alcune centinaia di EUR in pubblicità inoltre è assolutamente consigliato al fine di dare un primo slancio all’iniziativa imprenditoriale.

In totale, affidando tutti i compiti a un’agenzia esterna le spese ammontano a circa 5.000 EUR.

Agenzia matrimoniale: guadagni

Le agenzie matrimoniali, d’incontri o per single offrono un servizio d’intermediazione, mettendo in contatto due persone desiderose di conoscersi e auspicabilmente d’intraprendere una relazione d’amore. La voce dei guadagni pertanto deriva dal servizio offerto.

Generalmente le agenzie chiedono per i servizi offerti il pagamento di un abbonamento su base mensile o annuale.

Gli abbonamenti chiesti variano dai 5 EUR agli 8 EUR mensili. Disporre di 1.000 abbonati porta quindi all’agenzia un ricavo lordo compreso tra i 5.000 EUR e gli 8.000 EUR.

Le agenzie matrimoniali possono aumentare i guadagni offrendo servizi aggiuntivi, ad esempio: organizzando viaggi ed eventi sempre ovviamente finalizzati a promuovere gli incontri tra le persone.

È possibile altresì aumentare il numero clienti potenziando il proprio network di contatti e relazioni con psicologi, wedding planner e influencer.

Sulla base di quanto riportato, l’agenzia è bene si prefigga come 1.000 abbonati un primo target da raggiungere e necessario per coprire le spese e generare i primi guadagni.

Aprire un’agenzia matrimoniale in franchising

Optare per l’apertura di un’agenzia matrimoniale in franchising potrebbe essere la soluzione giusta per disporre di un primo parco clienti e, in generale, di tutti i servizi e l’esperienza del franchisor. Vediamo alcune agenzie matrimoniali in franchising presenti in Italia.

Obiettivo Incontro

Obiettivo Incontro è un’agenzia matrimoniale e per single fondata nel 1991. Con diverse sedi sparse in tutta Italia, può essere la soluzione giusta per avviare l’attività in franchising.

L’agenzia mette a disposizione sia l’utilizzo del marchio, sia un periodo di formazione di almeno 10 giorni. Sono inoltre inclusi servizi quali: esclusiva territoriale, l’uso di un software unico e supporto per le campagne pubblicitarie e assistenza continua durante tutto l’arco della collaborazione.

L’investimento previsto è di 16.000 EUR comprensivi delle fee d’ingresso. Qualora si disponga di un locale già arredato e di almeno 60 m2 i costi si riducono ulteriormente.

È previsto inoltre il pagamento delle royalties pari al 10% ed inoltre bisogna aprire l’attività in una città con almeno 50.000 abitanti. L’agenzia può essere gestita anche da una sola persona.

Felice incontro

Felice incontro, fondata nel 1997, offre la possibilità di affiliarsi in franchising. L’offerta è rivolta a tutte le persone in cerca di un lavoro autonomo e d’età compresa tra i 25 e i 65 anni.

È richiesto un locale compreso tra i 30 e i 40 m2, il pagamento di una royalty mensile di 240 EUR. Il contratto è di 5 anni rinnovabile per altri 5.

Il franchisee gode dell’esclusiva territoriale, di un sito web personalizzato e di completa assistenza tecnica e pubblicitaria. È inoltre messa a disposizione una banca data degli iscritti al fine di promuovere la collaborazione tra gli affiliati e agevolare gli incontri tra le persone.

Iscriviti al Canale Telegram di Cercalavoro.it

lascia un commento


Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.