image

[2021] Come diventare ricchi

Come diventare ricchi? Magari velocemente e senza lavorare. Idee e possibili strade da percorrere non mancano. Sono molteplici, infatti, i casi di persone che in poco tempo sono riuscite a diventare miliardarie, anche in Italia, costruendo veri e propri imperi.

In questo articolo sono forniti alcuni spunti utili per tutti coloro che si stanno chiedendo: “Come faccio a diventare ricco o ricca?”.

Vedremo che per molte persone la ricchezza è motivo di felicità, unico e vero scopo di vita.

Per raggiungere questo ambizioso obiettivo ci vuole: coraggio, talento, fortuna, mentalità ed elevati livelli di autostima.

Come si diventa ricchi: gli aspetti preliminari

Per alcuni essere ricchi significa avere abbastanza soldi sul conto corrente da potersi permettere qualsiasi bene o servizio.

Altri si accontentano di avere abbastanza denaro per coprire tutte le spese, acquistare una casa di proprietà e cambiare l’auto ogni 3 o 4 anni.

Per altri ancora la ricchezza non è data dal denaro che si possiede, ma sono gli affetti, le piccole cose, la salute e la felicità a determinarla.

Prima di vedere come si fa a diventare ricchi, sono doverose un altro paio di premesse. Lo studio, la formazione e il lavoro possono aiutare a raggiungere la ricchezza economica.

Esistono, infatti, alcuni lavori che permettono di guadagnare molto di più rispetto ad altri.

Per farsi un’idea consigliamo la lettura di: I lavori più pagati in Italia, quali sono i lavori strapagati e lavori da 5.000 EUR al mese.

Oltre al lavoro, bisogna considerare un altro aspetto. È possibile diventare ricchi senza lavorare. Tuttavia, per raggiungere questo obiettivo, bisogna avere un po’, un bel po’, di fortuna. Pensiamo al vincitore del superenalotto o a chi riceve una cospicua eredità. Insomma, diventare ricchi senza far niente è molto raro difficile.

E infine, non per scoraggiare i più, bisogna considerare che essere ricchi oggi è un desiderio sì realizzabile, ma anche in controcorrente rispetto l’andamento delle economie globali.

È l’Oxfam, in uno studio dal titolo: “Time to Care” a confermare che poco più di 2.000 persone del mondo detengono l’intera ricchezza posseduta dal 60% della popolazione nel mondo.

In altri termini, stiamo vivendo un periodo di disuguaglianze crescenti. Basti pensare che i 22 uomini più ricchi del pianeta hanno più denaro rispetto tutte le donne in Africa. Sfortunatamente tali divari e disuguaglianze sono in crescita.

Come si fa a diventare ricchi: idee e consigli

Nessuno realmente conosce la giusta strada da intraprendere per diventare ricchi. Non ci sono garanzie. Aprire un’attività, ad esempio, può portare al successo come al fallimento. La realtà è che molto dipende dalle abilità e dalla capacità del singolo, dal momento storico e da tutta una serie di dinamiche, alcune, difficilmente prevedibili.

Diventare ricchi in tempi brevi è dunque un progetto ambizioso. Vediamo alcuni utili suggerimenti per raggiungere l’obiettivo:

Investire in sé stessi

Individuare i propri punti di forza e talenti, continuare a migliorarli nel tempo, esercitarsi continuamente, sono alcuni aspetti che riguardano la propria crescita personale.

Riuscire a sfruttare appieno le proprie competenze e abilità, è una delle strade da considerare che permettono di coltivare il desiderio di diventare ricchi.

Le persone più ricche, infatti, sono riuscite a individuare quei settori e ambiti in cui davvero riescono meglio degli altri.

Amare ciò che si fa

La passione e il desiderio di conoscenza non possono mancare in coloro che vogliono diventare milionari o addirittura miliardari. Trovare un lavoro gratificante, continuare ad accumulare esperienza, rendersi una risorsa portante per l’azienda, sfruttare ogni opportunità di crescita e di carriera. Tali aspetti permettono negli anni di moltiplicare il proprio stipendio mensile.

Investire nei mercati finanziari

A volte, si è costretti a constare che pur beneficiando di un aumento in busta paga, non si riuscirà mai a guadagnare abbastanza per definirsi ricchi.

Sono molteplici i lavori che non permettono di guadagnare più di 1.500 – 2.000 EUR al mese. In questo caso potrebbe essere un’idea investire nei mercati finanziari, cercando così di garantirsi una rendita passiva indipendente dallo stipendio.

Investire tuttavia spaventa molte persone. Non conoscere il settore può portare alla perdita del capitale, ed è per questo motivo che tale opzione dovrebbe essere valutata con cura, possibilmente affidandosi a professionisti che possano guidare verso i giusti investimenti.

Risparmiare

Come si suol dire: “Il modo più sicuro per raddoppiare il denaro è piegarlo in due e metterlo in tasca”.

Effettivamente tra spese inutili e investimenti sbagliati sono molte le occasioni in cui perdiamo denaro. Pianificare con cura le proprie spese e iniziare a risparmiare, magari non fa diventare ricchi, ma sicuramente non impoverisce.

Non procrastinare

Per diventare ricchi è necessario avere un certo spirito di iniziativa. Credere nelle proprie capacità e intraprendere nuovi progetti, può essere la strada giusta da percorrere per moltiplicare i guadagni e assicurarsi un futuro migliore.

Continuare a rimandare idee e progetti non aiuta. A volte serve solo un po’ di coraggio e forza di volontà. Invece di continuare a procrastinare (https://www.cercalavoro.it/successo/procrastinare/), è forse arrivata l’ora di dare vita a quel progetto abbandonato in un cassetto.

Non esiste magia

Bisogna essere realisti, è inutile andare dall’indovino e chiedergli: “come diventare ricchi senza fare niente”.

Purtroppo, salvo rari casi, non esistono segreti. Per diventare ricchi bisogna, anzi tutto: spendere meno di quanto si guadagna, investire con saggezza, lavorare con passione e non lasciarsi scoraggiare dagli imprevisti.

Basti pensare che anche Jeff Bezos, il celebre fondatore di Amazon, iniziò il suo progetto lavorando in un garage e ci vollero molti anni, sacrifici e investimenti prima che Amazon diventasse ciò che tutti noi oggi conosciamo.

Diversificare

Per diventare ricchi, può essere una buona idea studiare alcuni fondamenti dell’economia moderna. Diversificare in particolare è una strategia applicata a più livelli, dai piccoli investitori fino alle grandi aziende multinazionali.

Riuscire a diversificare i propri investimenti e progetti, significa aprirsi maggiori opportunità e strade per raggiungere il successo.

Ciò vale in tutti gli ambiti. È bene non scommettere tutti i risparmi in una sola idea, così come acquisire solo determinate e specifiche competenze.

Si potrebbe quindi, imparare a gestire meglio i propri risparmi, investendone una parte nel mercato immobiliare, in azioni, in materie prime. Un’altra parte potrebbe essere profittevole investirla nello sviluppo di idee e progetti personali.

Diversificare l’allocazione delle risorse, aumenta le possibilità che almeno un’idea o un investimento abbia successo e di conseguenza possa portare ai guadagni sperati.

Come diventare miliardario secondo Justine Musk

Per diventare ricchi è sufficiente essere determinati e lavorare assiduamente? Più o meno questa è la domanda che alcuni anni fa un utente ha posto su Quora.

Tra le risposte, la più interessante è stata quella fornita da Jennifer Justine Wilson ex moglie di Elon Musk.

Secondo l’autrice canadese, la vera qualità dei milionari di successo è la capacità di porsi le domande giuste.

Essere determinati e disposti a lavorare duramente non basta per diventare ricchi. I due aspetti sono importanti ma rappresentano solo la base dalla quale partire.

Molte persone lavorano 40, anche 50 ore ogni settimana, eppure non riescono minimamente ad avvicinarsi al sogno di essere milionari.

Bisogna, prosegue Justine, essere intensamente e profondamente curiosi verso ciò di cui il mondo ha bisogno, confrontarlo con le proprie capacità e impegnarsi a offrire un prodotto/servizio migliore rispetto a quelli già esistenti.

Il mondo non regala un miliardo di dollari solo a chi lo desidera immensamente o lo merita.

Al mondo, o meglio, alle persone non importa dei meriti. Le persone sono disposte a dare denaro a chi è in grado di offrire un qualcosa che apporti un miglioramento nel loro quotidiano.

Non esiste, conclude, una tabella di marcia definita. Ci vuole coraggio e fortuna.

Iscriviti al Canale Telegram di Cercalavoro.it

lascia un commento


Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *