image

E tu, che Superpotere hai?

Ognuno di noi ha un superpotere già espresso o ancora latente che aspetta solo di essere scoperto.

Oggi vedremo vuol dire avere un superpotere, come utilizzarlo, in quali situazioni si manifesta e come i test e i quiz possono aiutare ad individuarlo.

Siamo tutti abituati a pensare ai superpoteri come un’abilità sovrumana: volare ad esempio, oppure prevedere il futuro o perché no leggere nel pensiero.

Le suddette doti, chiaramente, appartengono al mondo della fantascienza, nessuno possiede i superpoteri degli eroi Marvel.

Tuttavia, ogni persona può scoprire di avere particolari doti che vanno al di là dei punti di forza e del talento perché sono così specifici e così evidenti che a tutti gli effetti possono essere considerati dei superpoteri.

I superpoteri possono essere diversi e utilizzati per intraprendere una brillante carriera lavorativa.

Come vedremo, alcuni hanno la capacità di cogliere anche il minimo dettaglio, altri sono capaci di organizzare il lavoro meglio di chiunque altro, altri ancora riescono ad entrare in connessione ed empatia con altri.

Scopri il tuo superpotere

La sfida è riuscire ad individuare il proprio superpotere e riuscire ad utilizzarlo per migliorare la propria situazione personale.

Una volta scoperto il proprio superpotere, infatti, questo può essere utilizzato sul posto di lavoro, per uscire da una situazione di difficoltà, di pericolo o nei rapporti interpersonali.

Il tuo superpotere può essere, quindi, individuato grazie ad un apposito test. In alternativa è possibile anche provare a scoprirlo da soli. Come fare?

Scopri te stesso

Il primo passaggio è comprendere a fondo sé stessi. Avere un superpotere vuol dire saper fare qualcosa che agli altri proprio non riesce.

Il tuo superpotere può assumere diverse forme. Potresti avere un superpotere utile per gli altri oppure utile solo per te.

Alcune persone sono capaci, ad esempio, di persuadere. Sono in grado di vendere qualsiasi oggetto, di convincere cioè i clienti ad acquistare un determinato prodotto o servizio, ed è per questo che spesso diventano degli abili venditori.

Altri sono in grado di intercettare i bisogni delle persone pensando e realizzando un prodotto o un servizio a cui nessuno ancora aveva mai pensato. In questo caso potrebbero diventare degli affermati imprenditori o dei brillanti startupper.

Conoscere a fondo se stessi è il primo passaggio da compiere volto a scoprire il proprio superpotere. Così facendo è possibile definire propriamente le zone di incompetenza, quelle attività in cui proprio non si è portati, e le zone di competenza, dove cioè si nascondono i talenti e i superpoteri.

Studia chi ammiri

Probabilmente si è attratti dalle persone che hanno lo stesso superpotere. Un valido metodo per individuarlo consiste quindi nel fare una lista delle persone che più si ammirano.

Individuare le personalità più affini alla propria è un aspetto molto importante. Aiuta a comprendere le proprie abilità ed è tra queste che potrebbe nascondersi il superpotere.

Le persone, troppo spesso, sprecano energia in attività per le quali non sono portate, risultando costantemente insoddisfatti.

Individuare sin da quando si è ragazzi quelle personalità più affini alla propria vuol dire spianare la strada verso la scoperta del proprio superpotere.

Cosa ti chiedono gli altri

Il tuo superpotere molto probabilmente è stato già scoperto dalle persone che ti sono vicine. Colleghi di lavoro, amici e parenti.

Per individuarlo è sufficiente fare una lista dei compiti, delle mansioni o dei lavori che più spesso ti vengono richiesti.

Se ad esempio, ti chiedono continuamente consigli sull’abbigliamento, il tuo superpotere potrebbe essere quello di intercettare una moda prima che diventi virale. Magari ciò potrebbe portarti ad intraprendere una carriera da fashion blogger di successo.

Se ti chiedono consigli riguardo il nuovo computer da acquistare, probabilmente il tuo superpotere è da ricercare nel campo della tecnologia, e in futuro potresti diventare un abile programmatore.

Spesso il superpotere non si palesa. Ma i comportamenti delle persone che ci circondano possono aiutare a identificarlo.

Quali sono i superpoteri?

Come abbiamo visto i superpoteri possono essere definiti come delle abilità innate, che al contrario dei punti di forza risultano ancora più marcati.

Ma quali sono i superpoteri che si può scoprire di avere?

Forza e resistenza

Quando una persona ha una forza o una resistenza fuori dal comune sono in molti a rendersene conto sin da subito. In questo caso il superpotere emerge durante le competizioni sportive o quando si svolge lavori particolarmente pesanti e di tipo manuali.

Osservazione

L’importanza di osservare, di comprendere i dettagli e di riuscire a prevedere evento è a tutti gli effetti un superpotere.

Coloro che sono in grado di cogliere piccoli dettagli e sfumature hanno altresì buone possibilità di trovare un impiego in numerosi settori nei quali la capacità di osservazione è determinante.

Un interior designer, ad esempio, ma anche professioni quali: il criminologo o l’agente segreto, sono per eccellenza lavori che richiedono grandi capacità di osservazione e comprensione di ogni piccolo dettaglio.

Organizzazione

Pianificazione e organizzazione del lavoro sono due aspetti determinanti nella vita di un lavoratore. Riuscire ad organizzarsi meglio degli altri porta numerosi vantaggi in ambito lavorativo e può essere considerato un superpotere.

Coloro che pianificano ogni aspetto della giornata lavorativa risultano più produttivi, sono meno inclini a commettere errori e gestiscono meglio anche carichi pesanti di lavoro.

Empatia e sensibilità

Tra le soft skills possono nascondersi numerosi superpoteri.

Persone particolarmente sensibili e in grado di entrare in connessione con gli altri possono pensare a brillanti carriere lavorative. Come psicologi o psicoterapeutici oppure professioni a contatto con i bambini.

Concentrazione

Riuscire a concentrarsi per ore mantenendo alto il livello di concentrazione è un superpotere che molti vorrebbero avere.

Gli studenti, ad esempio, sanno molto bene che vi sono alcuni che riescono a studiare per ore senza mai fermarsi altri invece hanno bisogno di una pausa ad intervalli brevi e regolari.

Anche nel mondo del lavoro, un profilo in grado di mantenere alti i livelli di concentrazione è indispensabile in molte professioni.

In alcune in particolare risulta essere imprescindibile, pensiamo ai chirurghi quando devono operare per molte ore consecutive.

Metti in mostra il tuo superpotere nel curriculum

Un superpotere dovrebbe guidare la scelta di percorsi di studio, di formazione e del futuro lavoro. Per questo motivo individuarlo già da ragazzi aiuta nel perseguire una carriera ricca di successo.

I lavoratori che riescono ad utilizzare il proprio superpotere sul posto di lavoro beneficiano di tutta una serie di vantaggi.

In primo luogo, risultano una categoria protetta. In caso di licenziamenti e di tagli al personale, le aziende tenderanno a privarsi prima dei lavoratori meno talentuosi.

In secondo luogo, hanno maggiori possibilità di avanzamenti di carriera, di guadagnare di più e di conseguenza di affrontare sfide sempre più complesse ed entusiasmanti per il proprio superpotere.

Un prerequisito indispensabile è dunque saper evidenziare il proprio superpotere nel curriculum, mettendo così in mostra delle doti non comuni in tutti i lavoratori.

L’unica attenzione da porre è evitare di risultare presuntuosi, sostenendo di avere un superpotere, il selezionatore potrebbe pensare che il lavoratore sia un po’ troppo fuori dagli schemi.

Come spesso riportiamo in questi casi, quando si vuole evidenziare una particolare abilità, un talento o addirittura un superpotere, il modo migliore di procedere consiste nel riportare un esempio concreto.

In altre parole, è bene specificare in che occasione il superpotere è stato utilizzato e quali vantaggi ha portato all’azienda.

In conclusione, oggi abbiamo visto come i superpoteri di cui ognuno di noi è dotato siano un aspetto da individuare il prima possibile.

Ciò porta a scegliere il giusto lavoro, i giusti percorsi di formazione e, in definitiva, permette davvero all’individuo di esprimere il massimo del proprio potenziale.

Magari i superpoteri non solo gli stessi di Iron Man, di Batman o di Thor, ma possono effettivamente orientare la propria carriera lavorativa verso il successo.

lascia un commento


Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *