image

Cosa fare in quarantena

Cosa fare in quarantena? Dopo Pasqua 2020, Natale e Capodanno 2021, anche Pasqua 2021, gli italiani la trascorreranno isolati, sebbene quest’anno siano stati aperti i voli aerei per fini turistici in molte destinazioni.

L’intera penisola è nella così definita zona rossa. Concerti, eventi sportivi ma anche semplici scampagnate con gli amici sono vietate. Ancor peggio va a chi è costretto in quarantena.

Gli italiani sono ormai abituati a stare in casa, hanno nel tempo imparato quali attività svolgere e come passare il tempo.

Molti, lontani dalle proprie famiglie, hanno scoperto nuovi passatempi da fare da soli, scovando hobby divertenti e attività per occupare il tempo.

Si è soliti ormai parlare di quarantena e di lockdown. Ma tecnicamente, come evidenziato dall’enciclopedia Treccani la quarantena è un periodo di isolamento della durata di ben 40 giorni, trascorso da chi è portatore di una malattia infettiva.

Come riportato dal Ministero della Salute, la quarantena diviene l’impossibilità di muoversi da parte di persone sane che però potrebbero essere entrate in contatto con un agente infettivo. In questo caso, la quarantena ha una durata di 10 giorni.

Come organizzare dunque le giornate in quarantena?

Lavoretti manuali

In quarantena, dunque, una persona è costretta a casa per almeno 10 giorni e ha l’assoluta necessità di occupare il tempo.

Dato che il tempo è denaro, inventarsi un passatempo a casa che possa allo stesso modo generare un profitto o un’utilità non può che essere un vantaggio.

Il nostro primo consiglio è di dedicarsi ad uno o più lavoretti manuali: sistemare il giardino, ritinteggiare casa, abbellire le aree interne o esterne, piccoli lavori di restauro, possono essere delle idee per stimolare la creatività.

Leggere e informarsi

Dedicarsi alla lettura è sempre una sana abitudine. In quarantena si ha molto tempo a disposizione e leggere uno o più libri è una di quelle attività da svolgere da soli in casa, magari al chiaro di una luce soffusa.

Molti possono avere poca voglia di leggere. In questo caso si può provare un audio libro. Un’avvolgente voce narrante leggerà per voi il vostro libro preferito.

Nuove ricette ai fornelli

Se siete alla ricerca di cose divertenti da fare e avete passione per la cucina mettersi ai fornelli è un’ottima idea, forse può essere anche l’ispirazione per una nuova professione come quella dello chef.

Durante il lockdown del 2020 fece notizia l’elevato consumo di lieviti e farine divenuti quasi introvabili nei supermercati.

Sperimentare nuove ricette preparare gustosi primi, ma anche secondi, dolci, pizze e biscotti, la scelta è ampia, non resta che mettersi all’opera.

Scrivere un diario

Trascorrere 10 o più giorni in isolamento non è un’esperienza piacevole ma in fondo si è testimoni di evento storico senza precedenti.

Se sei alla ricerca di qualcosa da fare a casa, l’idea di scrivere un diario che racconti il periodo di quarantena vi permetterà in futuro di rileggere e di rivivere un momento molto particolare della propria vita, magari da raccontare ai nipoti.

Allo stesso modo, il periodo può essere utilizzato per aprire un blog, per raccontare le proprie sensazioni e per entrare in contatto con altre persone nella stessa situazione.

Praticare yoga

L’attività dello yoga può aiutare durante la quarantena a rilassarsi e a tenere lontano i pensieri negativi e la sensazione di isolamento.

È sufficiente dare uno sguardo online per trovare (anche in diretta) corsi di yoga gratuiti che vi terranno compagnia durante il periodo di isolamento.

Fare yoga è un’attività divertente e utilissima per rafforzare mente e spirito.

Aggiornare il profilo LinkedIn

Si ha sempre poco tempo a disposizione per le attività di personal branding. Anche se si dovesse già avere un lavoro mantenere sempre aggiornato il profilo LinkedIn è un’attività che spesso si tende a rimandare.

Approfittare di questo periodo per aggiornare le esperienze lavorative e il profilo permette di occupare il tempo e allo stesso modo di pensare al proprio futuro.

Giocare online

La rete permette di rimanere connessi, almeno virtualmente, alle community online. Non si può pensare di organizzare la giornata in quarantena non includendo alcuni passatempi divertenti.

Oggi online potete trovare qualsiasi tipo di gioco sfidando utenti reali. Dalla classica Dama, ai più complessi Scacchi, fino ai classici giochi sparatutto o di corse automobilistiche, per alcuni gli esport possono diventare una vera e propria professione.

Sistemare i documenti digitali

Il Pc e lo smartphone sono pieni di file inutili che ne rallentano il funzionamento. Anche in questo caso, la quotidianità difficilmente permette di trovare del tempo per sistemare gli hard disks.

Dedicare un’intera giornata a sistemare i propri archivi digitali permette di migliorare le prestazioni dei dispositivi e di disporre di un PC, di un Tablet e di uno smartphone nuovamente performanti come quando comprati.

Aperitivo online

Molto in voga risulta l’aperitivo online, in quarantena purtroppo non puoi incontrare di persona i tuoi amici, pertanto è necessario organizzarsi diversamente.

Gli apertivi online sono un ottimo modo per passare il tempo, per divertirsi. Non resta che procurarsi tutti gli ingredienti per uno spritz a regola d’arte senza dimenticare gli stuzzichini.

Imparare una nuova lingua

Imparare una nuova lingua, che sia l’inglese, il tedesco, o perché no il cinese, può essere un serio investimento per il futuro.

In un mondo globalizzato infatti, padroneggiare più lingue permette di avere maggiori possibilità di trovare lavoro, di comunicare con il mondo e soprattutto può essere un’attività da svolgere da soli in casa.

Corsi online

E se non siete interessati ad imparare una nuova lingua, si può sempre pensare ad approfondire altri temi. Sul web sono presenti numerosi corsi online. Corsi di programmazione, di marketing, di scrittura, di matematica o di astrofisica. Insomma, la scelta è davvero ampia.

Organizzare la giornata in quarantena non può escludere la presenza di un corso online per migliorare la propria formazione e cultura generale.

Pianificare le prossime vacanze

Si è da soli, in casa e le giornate sembrano non passare mai. Un’attività da svolgere che sicuramente vi permetterà di passare il tempo e di sognare consiste nell’organizzare le prossime vacanze.

Che siano in una meta esotica, al mare o in montagna, prenotare in anticipo può portare un considerevole risparmio di denaro.

Dedicare tempo agli altri

Quante volte per mancanza di tempo hai dovuto bruscamente interrompere una telefonata con un genitore, con i nonni o con un caro amico.

Pensare agli altri fa star bene anche se stessi. La quarantena potrebbe essere il momento giusto per riprendere i discorsi interrotti, per far sentire la propria vicinanza alle persone care ascoltandole.

Sistemare il giardino o il balcone

Le piante sono lì ad aspettarvi. Non tutti abbiamo il pollice verde ma dedicarsi alla cura del verde può essere un utile passatempo in quarantena.

Le piante richiedono attenzione, così come la coltivazione di un piccolo orto. Per fortuna sul web troverete tutte le informazioni per curare al meglio una pianta, sia questa un cactus o un’orchidea.

La quarantena e l’isolamento ha cambiato le nostre vite

Le idee per occupare il tempo in quarantena sono state messe in pratica da milioni di persone in Italia e nel mondo.

Ognuno è riuscito a superare il periodo: chi consumando ore di contenuti su YouTube o su Netflix, chi leggendo, chi scoprendo nuovi hobbies e passioni.
Si nota una sostanziale differenza tra le generazioni come evidenziato dal GWI. Mentre la GenZ (tra i 16 e i 23 anni) la Generazione Millennials (24 – 37 anni) hanno deciso di impiegare la maggior parte del tempo libero guardando video online, la GenX (38 – 56 anni) e i Boomer (57 – 64 anni) ha trascorso la maggior parte del tempo guardando la TV.

Tutte le generazioni hanno dedicato poco tempo alla lettura, o ad altri mezzi di informazione quali podcast o radio.

In conclusione, nonostante come abbiamo visto le cose da fare in quarantena non mancano, alla fine la maggior parte delle persone e indipendentemente dall’età preferisce la TV o i contenuti video presenti in rete.

leave your comment


Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Uploading