image

Durata di un colloquio di lavoro?

Il colloquio di lavoro è un momento determinante per il futuro lavoratore. Un esito positivo, infatti, permette l’ottenimento del lavoro e ricompensa di tutto l’impegno applicato nella ricerca dell’annuncio giusto e nella scrittura del curriculum.

È bene dunque prepararsi al meglio pianificando ogni aspetto. Uno di questi è sapere: quanto dura un colloquio di lavoro.

Avere un’idea ben precisa del tempo che il candidato trascorre in compagnia del selezionatore è fondamentale, per: pianificare le domande da porre, quanto dilungarsi nelle risposte e quali punti evidenziare.

In questo articolo vediamo quanto dura in media un colloquio di lavoro, soffermandoci sul fatto che molti colloqui oggi avvengono online (Skype, Zoom o Microsoft Teams) oppure telefonicamente.

Quanto tempo dura un colloquio di lavoro

La durata di un colloquio di lavoro è piuttosto variabile a seconda della posizione lavorativa e del tipo di colloquio.

In generale, si può dire che ogni azienda dedica per ciascun candidato lo stesso tempo, quest’ultimo si aggira tra i 30 e i 45 minuti.

I colloqui di lavoro tendono ad avere una durata maggiore tanto più è elevata la posizione lavorativa.

Ad esempio, un lavoratore di tipo senior può trovarsi a dover sostenere un colloquio a più fasi, ognuna delle quali può avere una durata anche di un’ora e mezza.

Durante un colloquio di lavoro il candidato può trovarsi di fronte vari scenari, in ognuno dei quali è bene sapere come comportarsi:

Il colloquio è troppo breve

Quando in sede di colloquio il selezionatore ha particolare fretta e dimostra uno scarso interesse per il candidato sin dalle prime battute, significa che il colloquio avrà una durata breve: tra i 5 e i 15 minuti.

In un lasso di tempo così ridotto il rischio è di non riuscire a far emergere la propria personalità.

Quando il colloquio prende la suddetta piega, il candidato dovrebbe affidarsi a tutte le proprie competenze comunicative cercando di massimizzare il poco tempo a disposizione riuscendo così a fare una buona prima impressione.

Il colloquio è troppo lungo

Ritrovarsi ad affrontare un colloquio di lavoro della durata di una o due ore può essere positivo da un lato ma anche nascondere alcune insidie.
Un colloquio troppo lungo sicuramente dimostra un interesse verso la propria persona ma espone altresì al rischio di non riuscire a rispondere correttamente a tutte le domande.

Un candidato, prima di sostenere un colloquio di lavoro, è bene si informi sulla durata dei colloqui medi presso l’azienda alla quale ha inviato la candidatura.

Prepararsi ad una conversazione di una o due ore è decisamente più impegnativo rispetto ad un colloquio di 15 minuti.

Il colloquio è via Skype

Le crescenti opportunità di lavoro in smart work implicano che anche i colloqui di lavoro avvengano online, da remoto.

Una delle piattaforme più utilizzate dai selezionatori è Skype.

Quanto dura un colloquio su Skype? La durata non è molto diversa dai colloqui svolti secondo le modalità classiche e si aggira tra i 15 e i 45 minuti.

Tuttavia, il colloquio da remoto – via Skype, Zoom o Microsoft Team, nasconde alcune insidie e possibili imprevisti: la connessione ad Internet potrebbe rendere la comunicazione poco fluida, i rumori esterni potrebbero compromettere l’andamento del colloquio, un abbigliamento informale potrebbe essere non apprezzato.

Il consiglio è dunque quello di prepararsi allo stesso modo, un colloquio via Skype, infatti, è in tutto e per tutto simile ad un colloquio classico e non andrebbe sottovalutato.

Il colloquio telefonico

I colloqui telefonici, senza alcun supporto video, sono piuttosto rari e si verificano soprattutto in caso di piccoli incarichi, lavoretti o progetti a termine.

Rispondere alla domanda: quanto dura un colloquio telefonico, non è semplice e la risposta non è univoca.

Si può dire che i colloqui telefonici sono in genere molto brevi e difficilmente superano i 15 minuti.

Il candidato, in questo caso, deve riuscire mediante la voce a convincere il selezionatore riguardo le proprie competenze e conoscenze, cercando di riuscire ad entrare in empatia nonostante non abbia né la possibilità di vedere il selezionare né, ovviamente, di potersi affidare al linguaggio del corpo.

In conclusione, la durata di un colloquio di lavoro varia a seconda di molteplici aspetti: posizione lavorativa e modalità secondo le quali si svolge.

Al fine di massimizzare le possibilità di ottenere il lavoro, informarsi su come l’azienda svolge il colloquio: quali domande pone, quanto dura e se il colloquio avviene da remoto, è un aspetto fondamentale.

lascia un commento


Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *