image

Settore immobiliare

Il settore immobiliare comprende tutto ciò che gravita attorno il mercato degli immobili. L’affitto, la vendita, la ricerca dell’immobile giusto, attività di intermediazione tra le parti, attività di ristrutturazione e riqualificazione degli edifici, sono solo alcune delle mansioni principali di cui si occupano gli addetti del settore.

È un settore quindi molto dinamico, il quale entra in contatto con l’edilizia, con il marketing e con la finanza.

I lavoratori del settore, come vedremo, possono ricoprire diversi ruoli ma i più conosciuti sono l’agente immobiliare e il consulente immobiliare.

Settore immobiliare: panoramica

Un lavoratore desideroso di iniziare una carriera nel mercato immobiliare, così come in qualsiasi settore, è bene abbia un’idea generale sull’andamento del settore.

Come visto più volte, l’evoluzione del mercato del lavoro e la non ultima crisi economica causata dal Covid-19, hanno accelerato numerosi processi. Alcune professioni sono diventate obsolete o impossibili da svolgere per lunghi periodi, altre, invece si sono rapidamente sviluppate.

Ebbene, il settore immobiliare, in Italia, è un asset. Non è un mistero che gli italiani, storicamente, abbiano come obiettivo quello di acquistare una casa di proprietà, considerando l’acquisto di un immobile come un investimento assolutamente da fare nel corso della vita.

Come confermato in un recente studio di condotto da Nomisma, nonostante la recente crisi abbia fatto calare il PIL su base annua dell’8,9%, le intenzioni di acquisto di un immobile, da parte degli italiani, sono rimaste pressoché immutate, ciò a conferma di una solidità strutturale del settore che riesce a mantenersi su buoni livelli anche in caso di instabilità economica.

Il settore immobiliare, complici gli ultimi cambiamenti, al momento sta attraversando una fase in cui i potenziali acquirenti risultano alla ricerca di immobili nelle aree periferiche, lontano dal caos cittadino, possibilmente con la presenza di aree verdi nei dintorni.

Il prosieguo del lavoro a distanza o smart work, sembra dunque aver cambiato le esigenze di molti italiani, i quali non sono più obbligati a risiedere nelle vicinanze dei centri più popolosi della città dove sono localizzati uffici e attività.

Lavorare nel settore immobiliare

Lavorare e intraprendere una carriera nel settore immobiliare significa entrare a fare parte di un mercato che comprende diverse professioni.

In generale, ogni lavoratore del settore è richiesto sia un profondo conoscitore degli immobili, deve essere in grado di stimarne il valore e le potenzialità.

Alcune professioni specifiche come l’agente immobiliare, è imprescindibile siano altresì degli abili venditori e di conseguenza alcune soft skills quali: capacità comunicative e intelligenza emotiva risultano apprezzate dalle agenzie immobiliari.

Lavorare nel settore immobiliare significa dunque occuparsi di mansioni quali: intermediazione immobiliare, asset management, attività di ristrutturazione e riqualificazione di immobili già esistenti, attività compravendita di terreni edificabili e attività di consulenza.

Rivolgendo uno sguardo alle offerte di lavoro più comuni, si nota che iniziare la carriera nel settore immobiliare è possibile e alla portata di tutti.

Spesso, infatti, il diploma è sufficiente per accedere ai percorsi di formazione previsti dalle agenzie. Ciò non toglie che disporre di una laurea in Economia o di un Master e la conoscenza delle lingue sono un plus che può permettere una brillante carriera di tipo verticale.

Quali annunci di lavoro? Vediamo la lista delle professioni del settore immobiliare più richieste.

Consulente immobiliare

È una figura molto ricercata dal settore immobiliare. In genere i compensi percepiti dal lavoratore sono strutturati da una base fisse più delle provvigioni, ottenibili al raggiungimento dei risultati.

Iniziare la carriera come consulente immobiliare prevede la frequentazione di un corso di formazione e di trascorrere alcune ore affiancando un consulente esperto.

Superato il primo periodo di formazione e di tutoraggio, l’azienda inserisce la figura nell’organigramma aziendale. Quest’ultima può così autonomamente iniziare a svolgere la professione.

Agente immobiliare

Similmente è possibile trovare numerosi annunci di lavoro come agente immobiliare. La maggior parte delle offerte proviene da aziende che dispongono di numerose sedi sul territorio nazionale.

L’agente immobiliare è uno di quei lavori ideali per chi non ha esperienza, in quanto le figure ricercate sono per lo più giovani per i quali è previsto un corso di formazione e di affiancamento.

L’agente immobiliare si occupa principalmente di: cercare immobili sul territorio, di gestire il proprio portafoglio, di curare i rapporti e le relazioni con la clientela e di attività di telemarketing.

Consulente aste immobiliari

Una particolare menzione merita la figura del consulente di aste immobiliari. Si tratta di una specializzazione che può essere considerata come una professione alla quale si avvicinano coloro che già hanno maturato esperienza nel settore, nonostante numerosi annunci di lavoro valutano anche profili senza esperienza.

Lavorare nel mercato delle aste immobiliari è piuttosto delicato. Richiede competenze e profonda conoscenza del settore, capacità di cogliere le migliori opportunità e anche non banali capacità di trattativa.

Relationship manager

Il settore immobiliare, per molti è semplicemente costituito dalle agenzie alle quali rivolgersi quando si ha la volontà di acquistare un immobile. In realtà, il settore è molto di più ed è da notare la stretta relazione che ha con i mercati finanziari.

Gli investitori, infatti, non è raro che abbiano nel loro portafoglio di investimenti anche alcuni fondi nel mercato immobiliare.

Ciò necessita la presenza di figure specializzate nei mercati finanziari, in grado di consigliare la migliore tipologia di investimento.

Economisti e analisti finanziari possono dunque rivolgere lo sguardo anche a tale tipologia di professione unendo così le operazioni finanziarie al settore immobiliare. Viene da sé che per ricoprire tale ruolo sono richieste competenze specifiche ed esperienze pregresse.

Addetto al web marketing immobiliare

Come anticipato ad inizio articolo, il settore immobiliare è strettamente legato altresì alle attività di marketing.
La figura addetta svolge tutta una serie di azioni legate al marketing e alla pubblicità. In particolare, si occupa della gestione delle pagine social, del sito internet, realizza infografiche, realizza e invia e-mail commerciali.

Il candidato ideale possiede tra le competenze la conoscenza degli strumenti principali di marketing, deve essere in grado di realizzare lavori di grafica e in generale unisce competenze digitali alla conoscenza del settore.

Settore immobiliare: quali competenze avere

Come in ogni settore, le professioni appartenenti possono essere anche molto diverse tra le loro. Al contrario di altri settori, tuttavia, quello immobiliare è uno dei più versatili, poiché permette di trovare lavoro sia ad aspiranti lavoratori senza esperienza sia a lavoratori senior già formati.

Tra le competenze che accomunano tutte le professioni si annovera:

Conoscenza del settore immobiliare

La conoscenza del mercato immobiliare, la capacità di valutare e stimare il valore di un’immobile, la conoscenza dei trend di mercato, sono tutti aspetti che accomunano i professionisti del settore indipendentemente dal ruolo ricoperto.

Capacità comunicative

Le soft skills o abilità trasversali sono imprescindibili in questo settore, il quale è basato sui rapporti con la clientela e sul contatto con il pubblico. L’agente immobiliare, in particolare, è un abile venditore, parte del suo stipendio è legato ai risultati ed è per questo motivo che sapersi relazionare, saper entrare in empatia, adattare il registro linguistico e prendersi cura del cliente sono componenti alla base del successo.

Capacità imprenditoriali

Le professioni nel ramo immobiliare richiedono un’elevata capacità di svolgere il lavoro in autonomia. Per molti aspetti, nonostante si lavori per conto di un’azienda, l’agente o il consulente immobiliare è artefice del proprio destino.

Sono le capacità del lavoratore nel trovare le occasioni giuste, nel costruirsi una reputazione nel tempo aspetti che concorrono al successo o all’insuccesso.

Flessibilità e resilienza

Infine, la flessibilità e la resilienza, altre soft skills molto richieste dal mercato del lavoro risultano determinanti. Le professioni immobiliari non si svolgono solo in ufficio, al contrario, richiedono una certa propensione agli spostamenti, la capacità di adattarsi ai cambiamenti del settore, la disponibilità a far visitare gli appartamenti anche nei week-end.

Iscriviti al Canale Telegram di Cercalavoro.it

lascia un commento


Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.