image

Aprire un negozio eBay: come fare, conviene, quanto costa?

Aprire un negozio eBay permette di vendere praticamente ogni tipologia di prodotto utilizzando la notorietà di un marchio conosciuto a livello globale. Solo in Italia sono oltre 5 milioni le persone che si servono di eBay per acquistare e vendere: abbigliamento, prodotti tech, libri, prodotti per la casa, auto e tanto altro.

In questa guida vedremo come aprire un negozio eBay, se è possibile iniziare l’attività come privato e senza Partita IVA e quanto costa aprire un negozio virtuale eBay.

Come aprire un negozio eBay

Aprire un negozio eBay è una possibilità che si rivolge a due tipologie di venditori. Coloro in possesso di una partita Iva e di un negozio fisico o virtuale, possono aprire un account venditore eBay e incrementare le proprie vendite gestendo il negozio anche sulla piattaforma.

Aprire un negozio eBay è possibile anche se non si ha una partita Iva, come vedremo, infatti, anche un privato può vendere prodotti nuovi o usati sulla piattaforma, potendo così iniziare ad esplorare la possibilità di lavorare nel settore delle vendite.

Aprire negozio eBay: account venditore professionale

I venditori prima d’ogni cosa devono creare un account sulla piattaforma eBay. L’operazione è molto rapida essendo possibile collegare direttamente il proprio account Facebook, Google o Apple.
Successivamente bisogna registrarsi come venditore professionale, quindi inserire le informazioni sulla propria attività:

  • Ragione sociale;
  • Tipologia;
  • Nome del titolare e dei soci;
  • Conto corrente bancario.

Inserite le suddette informazioni bisogna scegliere un nome per il proprio negozio. Si consiglia di scegliere il medesimo nome utilizzato per la propria attività. Il nome scelto verrà utilizzato nell’URL personalizzato fornito da eBay al termine della registrazione.

Una volta creato l’account e scelto il nome del negozio, non resta che caricare i propri articoli sul portale e creare un’inserzione per ognuno di questi. È richiesto di inserire:

Descrizione dei prodotti

eBay consiglia di scrivere una descrizione breve ma esauriente che possa fornire al potenziale acquirente tutte le informazioni principali. Tra cui: caratteristiche dell’oggetto in vendita, condizione del prodotto (nuovo o usato) e altre informazioni quali: colore, marca, e tutti i dettagli ritenuti importanti.

Prezzo dei singoli prodotti

Per ogni prodotto bisogna stabilire un prezzo di vendita. eBay permette tue tipologie di offerte. Si può scegliere di vendere l’articolo al miglior offerente mediante la funzione: Asta online, come anche di venderlo ad un prezzo fisso, opzione: Compralo Subito.

Modalità di pagamento

il venditore deve inoltre aggiungere uno tra i metodi di pagamento proposti. È possibile ricevere i pagamenti sia direttamente sul conto corrente sia sul conto PayPal.
spedizione

Ed infine, durante la fase di creazione dell’annuncio bisogna specificare il metodo di spedizione tra le tante opzioni disponibili.

Aprire negozio eBay: account venditore non professionale

Alternativamente è possibile vendere su eBay anche senza aprire un negozio. Tale possibilità si rivolge ai privati, non in possesso di una partita Iva, che vogliono iniziare a esplorare le potenzialità della piattaforma oltre che cimentarsi in un nuovo business senza adempiere da subito a tutte le condizioni richieste per registrare l’account come venditore professionista.

Vendere come privato su eBay è molto semplice. È sufficiente registrarsi e creare un’inserzione, in tutto e per tutto simile all’annuncio messo online dal venditore professionista. Tutto ciò che è richiesto è cliccare sul pulsante “Vendi” e quindi:

  • Scegliere la categoria del prodotto,
  • Inserire titolo e descrizione;
  • Specificare le condizioni dell’oggetto;
  • Inserire una o più foto;
  • Impostare il prezzo.

In questo modo risulta possibile iniziare a vendere su eBay gratuitamente. Il venditore privato può vendere fino a 50 articoli al mese. Tuttavia, la piattaforma trattiene una commissione per ogni articolo venduto. Per ogni prodotto venduto da un privato, eBay trattiene l’11,5% più i costi per la transazione e le spese di spedizione.

Quanto costa aprire un negozio eBay

A parte per i privati, i quali possono vendere un prodotto gratuitamente, pagando le commissioni previste solo nel caso in cui la vendita dovesse realizzarsi, aprire un negozio eBay non è gratis, ma sono previste diverse tariffe a seconda del piano di abbonamento scelto:

Negozio Base

Il negozio base ha un costo fisso di 19,50 EUR mensili. È possibile inserire fino a 400 annunci di vendita al mese secondo la modalità: Compralo Subito, e fino a 40 annunci in modalità: Asta online.

Negozio Premium

Il negozio premium ha un costo di 39,50 EUR mensili. L’account si rivolge a venditori medio grandi, essendo possibile inserire fino a 10.000 annunci Compralo Subito al mese e 100 annunci in formato Asta Online.

Negozio Premium Plus

Il negozio Premium Plus si rivolge alle grandi aziende già consolidate nella vendita di articoli online. A fronte di un costo di 149,5 EUR mensili è possibile inserire annunci illimitati e fino a 250 inserzioni in formato Asta Online.

Aprire un negozio eBay: costi aggiuntivi

Ai suddetti costi se ne aggiungono altri opzionali e finalizzati ad aumentare la visibilità degli annunci. Ad esempio:

  • Sponsorizzare l’inserzione ha un costo dell’1% determinato sul prezzo di vendita dell’oggetto;
  • Inserire un sottotitolo ha un costo di 1,30 EUR per annuncio;
  • Inserire un prezzo di riserva ha un costo del 2,6% determinato sul prezzo di vendita del prodotto.

Inoltre, bisogna considerare le: Tariffe d’inserzione, le quali si attivano quando si supera il numero di inserzione incluse nell’abbonamento. Tali tariffe sono di 0,35 EUR per inserzioni Compralo Subito e 0,50 EUR per inserzioni in formato Asta Online.

Tali prezzi valgono per tutte le categorie ad eccezione di: auto, moto e barche, alle quali viene applicata una tariffa di 7,83 EUR e aggiunta una commissione finale pari a 30,43 EUR. Le tariffe diventano la metà qualora si vendano scooter, moto o gommoni.

Aprire un negozio eBay, conviene?

Alla luce dei costi finora esposti, conviene aprire un negozio eBay? eBay permette di avviare un eCommerce usufruendo di un traffico di utenti cospicuo. La possibilità di mostrare i propri articoli ad un vasto pubblico è sicuramente uno dei grandi vantaggi che rende la possibilità di aprire un negozio eBay un’idea di business.

Un negozio eBay conviene soprattutto a coloro che hanno la ragionevole certezza di poter vendere numerosi articoli. In linea generale, le commissioni applicate sono più basse di circa il 9% rispetto a quelle applicate ai privati. Inoltre, c’è da considerare che un potenziale acquirente è più propenso ad acquistare da un’azienda riconosciuta e con un proprio negozio sul portale, rispetto ad un venditore privato.

Le abilità di venditore online sono determinanti per avere successo, Prezzi competitivi, ottenere lo status di: Veditore Affidabilità Top, scrivere descrizioni persuasive e convincenti sono tutti aspetti che permettono di farsi spazio nella piattaforma.

Per alcuni venditori, dunque aprire un negozio online conviene, in quanto così facendo:

Diversificano le vendite

Un negozio eBay permette di dare una nuova visibilità ai propri prodotti e può presto diventare un’opportunità in più di guadagno.

Risparmiano tempo e denaro

Rispetto all’apertura di un eCommerce da zero, aprire un negozio eBay è molto più semplice e veloce. C’è da considerare inoltre i costi. Avviare un proprio negozio online senza appoggiarsi ad una piattaforma esterna comporta una spesa molto elevata imparagonabile alle tariffe mensili chieste da eBay.

Accesso alla reportistica

Un’altra funzione molto apprezzata è la possibilità di verificare in tempo reale l’andamento del negozio eBay. La piattaforma genera in automatico tutta una serie di report che permettono di monitorare le vendite e di migliorare le performance dello store virtuale. In particolare, è possibile accedere a dati quali: tassi di conversione, numero di articoli venduti, dati demografici del pubblico, andamento delle campagne pubblicitarie.

Sicurezza e protezione

Infine, eBay grazie a sistemi di controllo automatici e sistemi di feedback protegge venditori e acquirenti scongiurando la possibilità che si possano subire truffe.

Iscriviti al Canale Telegram di Cercalavoro.it

lascia un commento


Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.