image

Lavorare come fattorino: mansioni, contratto di lavoro, stipendio

Il lavoro del fattorino è un mestiere abbastanza diffuso da sempre, riconosciuto come una mansione piuttosto umile ma che rappresenta un ottimo ingresso nel mondo lavorativo, soprattutto per i giovani.

Bisogna però considerare anche il cambio che abbiamo visto negli ultimi della mansione del fattorino. Infatti un lavoro così classico e tradizionale ha ricevuto inaspettatamente una potente spinta nella sua diffusione grazie alle nuove tecnologie, e vedremo poi in quale maniera si è verificata questa felice circostanza che ha portato alla creazione di molti posti di lavoro.

Ma assieme a queste nuove possibilità, per il lavoro del fattorino si sono aperte anche molte polemiche riguardo lo stato contrattuale, la sicurezza nell’esercizio del proprio lavoro e il trattamento salariale riservato a chi decide di intraprendere questa carriera.

Insomma il mondo delle consegne a domicilio, che poi è l’essenza del lavoro del fattorino, è al momento uno dei più chiacchierati nell’universo delle professioni e proprio per questo merita un approfondimento specifico, che possa indagare su come si svolge realmente questa attività e quali siano le prospettive future per tutti quelli che si avvicinano a quello che una volta era anche chiamato Pony Express.

Chi è un fattorino?

Partiamo provando a definire nel dettaglio chi è un fattorino e quali mansioni svolge, operazione utile per inquadrare la professione e per dare un recinto preciso in cui muoversi come competenze e responsabilità, anche nell’ottica di una regolamentazione dell’attività.

Concretamente il fattorino è quella figura professionale che si occupa di effettuare consegne rapide muovendosi nell’ambito di una propria zona di competenza abbastanza circoscritta.

Questo tipo di definizione ci mostra già una prima importante distinzione con un lavoro simile come quello del corriere, che deve anch’esso effettuare delle consegne, ma coprendo solitamente un’area molto più ampia di quella richiesta da un fattorino.

Le consegne di un fattorino si limitano spesso alla movimentazione di pacchi di piccole dimensioni e coinvolgono anche corrispondenza varia, oltre a cibo e bevande. Quest’ultima tipologia di consegna ha conosciuto ultimamente un grande boom nella richiesta, con la nascita di app per le ordinazioni di cibo direttamente da casa, grazie ad aziende del calibro di Just Eat, Deliveroo, Foodora e altre. 

Questa tendenza ha portato anche ad un’ulteriore apertura del mercato, con la nascita di società come Glovo, che non si limita alla consegna a domicilio del cibo, ma estende questo servizio sostanzialmente a tutto ciò che può essere trasportato all’interno di uno zaino.

Il volume della merce che si consegna è un’altra discriminante rispetto a lavori come il corriere o il trasportatore, che sono quindi affini a quello del fattorino perché prevedono una consegna di un bene, ma con presupposti di spazio e tempo completamente diversi.

Le mansioni di un Fattorino

Chiarite le differenze con altri mestieri che prevedono una forma di consegna, andiamo a vedere nel dettaglio quali sono le mansioni giornaliere che deve affrontare un fattorino per svolgere al meglio il proprio lavoro.

  • Presa in carico della merce: per prima cosa un fattorino carica una determinata merce o prodotto che deve essere portato da un luogo di vendita o smistamento verso il cliente finale che ha effettuato l’ordine.
  • Organizzazione del giro giornaliero: Il fattorino deve considerare il numero di consegne che deve effettuare provando ad organizzarsi al meglio per ottimizzare i tempi di ognuna di esse.
  • Carico del mezzo: una delle responsabilità di un fattorino è anche il metodo e grado di carico del mezzo che utilizza per gli spostamenti. Questo vale per i furgoncini, ma anche per zaini e altre borse che si utilizzano quando le consegne sono effettuate con biciclette o motorini. Inoltre nel carico del mezzo il fattorino deve avere un occhio di riguardo per quella che è l’integrità della merce che trasporta, quindi caricando tutto secondo principi di sicurezza per i prodotti ma anche per se stesso.
  • Effettuare il tragitto: altra azione, piuttosto ovvia, che un fattorino svolge giornalmente è quella del raggiungimento della destinazione di consegna. Su questa sono però da specificare un paio di cose importanti. La destinazione deve essere raggiunta nel più breve tempo possibile aiutandosi magari con navigatori che possono indicare i tragitti più brevi o meno trafficati. Inoltre si deve prestare attenzione a non incorrere in multe per infrazioni al codice della strada, per evitare di aggiungere un costo alla consegna che perderebbe così la propria convenienza economica.
  • Ricevere il pagamento: questa mansione è sempre meno richiesta per via della diffusione dei metodi di pagamento elettronico e on line che permettono di non movimentare denaro contante nelle transazioni per le consegne a domicilio. Nei rari casi l’addetto alla consegna dovrà occuparsi del ritiro dei soldi e del loro trasporto verso il punto di raccolta iniziale, cioè dove si è partiti.
  • Gestione della documentazione della consegna: la responsabilità dei documenti di trasporto e consegna spetta sempre al fattorino che prende in carico la merce. Quindi le ricevute se si consegna un pasto ad esempio, oppure le bolle di trasporto per altri tipi di materiali, sono da considerare una diretta responsabilità di chi porta materialmente il prodotto al cliente che l’ha richiesto.
  • Gestione del mezzo: ovviamente il mezzo di trasporto è lo strumento principale per chi fa il fattorino. Quindi la pulizia e la manutenzione di quello che può essere un furgoncino da città, ma anche una piccola auto oppure un ciclo o motociclo, devono essere sotto la responsabilità dei fattorini che hanno l’obbligo da mantenere pulito e ben funzionante il loro mezzo di trasporto. Naturalmente le spese di manutenzione sono sempre (o quasi) a carico dell’azienda per cui si svolge il servizio.

Le varie tipologie di fattorino

L’avanzamento tecnologico e lo sviluppo avuto dal mestiere del fattorino ha portato ad alcuni casi particolari che possono essere visti come un lavoro con caratteristiche proprie che, nonostante una base comune con la classica tipologia delle consegne a domicilio, si differenziano leggermente portando a delle distinzioni.

Il fattorino Amazon

Il fattorino di Amazon è uno dei lavori più quotati quando si parla di consegne a domicilio, perché siamo in presenza di una complessità leggermente maggiore rispetto a lavori che si svolgono con altre aziende.

Il numero di consegne da evadere giornalmente è molto alto, quindi al fattorino viene chiesta anche una grande organizzazione per impostare il giro quotidiano ottimizzando i tempi e gli spostamenti.

Molto importante se parliamo di questa tipologia di lavoro come fattorino è anche la questione del carico che deve essere sempre molto attento per non arrecare danno alle merci, riuscendo comunque a portare più pacchi possibili all’interno del mezzo messo a disposizione.

Il fattorino Amazon è comunque un lavoro abbastanza ricercato al giorno d’oggi, quindi la possibilità di entrare in questa realtà professionale attraverso questa mansione specifica è alta.

Fattorino Just Eat, Glovo e altri

Questo tipo di lavoro applicato alle consegne a domicilio è leggermente diverso da quello che si può svolgere per una multinazionale enorme come Amazon.

Quando si fa il fattorino per la consegna di cibo a domicilio, solitamente parliamo di una zona molto ristretta e infatti questi sono anche chiamati fattorini in bicicletta o rider proprio perché svolgono la loro mansione con quello specifico mezzo.

Portano solitamente pacchi di piccole dimensioni e leggeri, cosa che gli consente di muoversi con uno zaino che può essere anche rivestito di materiale isolante nel caso di trasporto di cibi e bevande.

Fattorino tradizionale

Va bene la modernità, ma non dobbiamo dimenticare anche quello che è stato per anni il vero significato della parola fattorino, cioè quella figura professionale che nei grandi uffici si occupava di smistare le consegne e il materiale in arrivo da fuori.

Oggi come oggi questa figura sta andando sempre di più in disuso, per la modifica delle realtà lavorative e la ristrutturazione degli organici nelle realtà di grandi dimensioni.

Le caratteristiche ideali che deve avere un Fattorino

Ma davvero fare il fattorino è così semplice che chiunque può farlo senza particolari difficoltà? La realtà è un tantino differente da così, ma comunque rimane un mestiere che non richiede conoscenze specifiche troppo approfondite.

La prima cosa da possedere quando si decide di fare il fattorino è un senso del tempo e dell’organizzazione estremamente spiccato. Questo perché ovviamente il compito di cadenzare nella maniera corretta tutte le consegne della giornata andando ad ottimizzare spostamenti e tempi è fondamentale per fare questo lavoro velocemente e bene.

Altra cosa da non sottovalutare è la conoscenza della zona in cui si opera. Un fattorino che conosce alla perfezione le strade della sua zona di competenza sarà naturalmente in grado di disegnare i tracciati migliori e più rapidi per effettuare le consegne, oltre a conoscere nel dettaglio quali vie sono le più trafficate e in quali orari.

Se poi il fattorino è del tipo di quelli che svolgono le consegne in bicicletta è necessario avere anche una certa dimestichezza con il mezzo e buona resistenza per cercare di fare più consegne possibili e nel più breve tempo possibile.

Infine un buon fattorino deve essere dotato anche di pazienza con il cliente, perché non dimentichiamoci che questa figura professionale è la prima deputata a fornire assistenza una volta effettuata la consegna del pacco, con tutto quello che ne consegue in termini di rapporto con il cliente.

Se ci sono delle rimostranze, come ad esempio un pacco aperto o visibilmente danneggiato, sarà compito del fattorino indicare la procedura corretta al cliente per ricevere assistenza.

Come trovare lavoro come Fattorino

Per fare il fattorino è consigliabile scandagliare il più possibile le offerte di lavoro nella propria zona di residenza. Infatti è abbastanza comune trovare qualche grande player del settore offrire lavori per effettuare consegne a domicilio.

Consultare le offerte di lavoro di Amazon o di Deliveroo, Foodora, Glovo o JustEat è sicuramente il modo migliore per iniziare a lavorare con questa mansione e anche piuttosto  velocemente.

Attenzione anche alle pizzerie nelle vicinanze che spesso chiedono un aiuto, soprattutto nei weekend per quello che concerne il servizio di consegna a domicilio, e questo potrebbe essere un ottimo metodo per arrotondare un primo stipendio non proprio soddisfacente: questo è infatti uno dei secondi lavori per antonomasia, che i giovani in particolar modo utilizzano durante il periodo degli studi per avere un piccola entrata economica a disposizione, con un lavoro abbastanza flessibile che non li impegna molto durante il giorno ma piuttosto alla sera. 

Altro consiglio quando si cercano offerte di lavoro come fattorino è quello di controllare se viene richiesto un mezzo proprio oppure se ne viene fornito uno dall’azienda che assume.

I requisiti per diventare un fattorino o un rider se si svolge il lavoro in bici, non sono poi eccessivamente stringenti. Non sono richiesti titoli di studio o formazioni particolari, ma si dovrà affrontare una breve prova pratica per capire in cosa consiste il lavoro.

Unica eccezione ovviamente se viene fornito un mezzo dalle aziende, come una macchina per le consegne o un piccolo furgone: in quel caso è naturalmente richiesta la patente di guida.

Il contratto di lavoro di un fattorino

Veniamo poi al tema più vicino all’attualità che ha portato alla luce un problema riguardante il trattamento contrattualistico di queste figure nel mercato del lavoro.

Storicamente il fattorino aveva una sorta di contratto a chiamata, valido cioè quando il lavoratore prestava la sua opera, e solo in quel preciso momento. 

Non erano quindi previste ferie, ore di permesso o altre fattispecie proprie dei contratti più strutturati, anche perché il lavoratore poteva sempre rifiutare la giornata lavorativa.

Con il tempo, e con la necessità sempre più alta di consegne a domicilio (aumentate a dismisura in periodo pandemico) questo rapporto di lavoro che aveva senso proprio perché intermittente si è trasformato di fatto in un mestiere continuativo per moltissimi addetti. 

Questo ha ovviamente portato a dover rivedere i principi del contratto per renderlo più aderente alla nuova realtà e infatti all’inizio del 2021 molte aziende come Just Eat ad esempio hanno iniziato a mettere sotto contratto – a tempo anche indeterminato – i propri lavoratori che prima si trovavano precari e senza alcun tipo di tutela.

Per la regolamentazione dei fattorini si è adottato quello che viene chiamato Scoober, vale a dire un modello di contrattualistica che i grandi player del settore delivery stanno già utilizzando in molti paesi europei.

Si tratta di contratti che equiparano i rider a veri e propri dipendenti, con ferie, indennità di malattia, di maternità e paternità e con il diritto di avere tredicesima mensilità.

Lo stipendio di un Fattorino

Questa regolamentazione ha coinvolto anche la parte retributiva del lavoro di un fattorino. 

Rispetto a prima dove si pagava sostanzialmente a consegna, ora con i nuovi contratti si è passati ad un sistema di pagamento orario che prevede circa 9 Euro all’ora.

La proiezione di questa paga oraria per un Rider porta ad uno stipendio di circa 1400 Euro al mese, che sembra però ancora ben distante dalla realtà dei fatti odierna. 

In genere i fattorini hanno stipendi che non si muovono tantissimo con l’avanzare dell’anzianità di servizio, e in contesti più radicati e strutturati, come nel caso dei fattorini per Amazon, ci si attesta sulla media nazionale degli stipendi, vale a dire circa 1250 Euro al mese netti.

Esiste poi la questione di chi affronta questo lavoro con l’intento di avere un secondo lavoretto utile per arrotondare e che quindi presta la propria opera quando ne ha bisogno. Qui non è possibile stilare uno stipendio mensile, ma i guadagni orari sono in linea con quelli descritti nelle righe precedenti.

Iscriviti al Canale Telegram di Cercalavoro.it

lascia un commento


Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.