image

TIOBE INDEX: Cos’è e quali linguaggi include

Il TIOBE INDEX è un indicatore celebre tra i programmatori informatici che ha la funzione di misurare la qualità di un codice sorgente o listato.

Il servizio è fornito dall’omonima società: TIOBE Software BV, fondata da Paul Jansen nel 2000.

L’idea di valutare analiticamente la qualità di un codice permette di evitare che un software, una volta rilasciato, possa presentare errori e difetti arrecando un danno economico alle aziende e in generale ai fruitori.

In questo articolo d’approfondimento vedremo cos’è il TIOBE INDEX, su quali parametri si basa per valutare la qualità di un codice sorgente, e infine quali sono, secondo tale parametro, i linguaggi di programmazione utilizzati e popolari.

TIOBE INDEX: cos’è

Il TIOBE software index, conosciuto anche come TIOBE Programming Community Index, è un indicatore che, come anticipato, valuta la qualità di un codice sorgente.

Il software si avvale di 25 motori di ricerca che, in base ai dati riportati da Alexa, hanno ottenuto punteggi elevati, in parametri quali:

  • Presenza della funzione ricerca nella pagina d’ingresso del sito
  • Chiarezza nei risultati in HTML e tag
  • Codifica dei caratteri speciali
  • Presenza di almeno un risultato per ogni query
  • La non presenza di valori anomali
  • La non presenza di contenuti pornografici.

I motori di ricerca, tra gli altri, includono:

  • Google
  • Wikipedia
  • Amazon
  • Ebay
  • QQ
  • Sohu

TIOBE INDEX: valutazione della qualità

L’index TIOBE per valutare la qualità, l’affidabilità e le performance di un linguaggio di programmazione, dopo aver selezionato i motori di ricerca, valuta tre requisiti:

  • La presenza del linguaggio di programmazione nelle pagine Wikipedia. Ad esempio, tale requisito non è stato rilevato in: Rails, Excel, Boost, ASP.
  • Il linguaggio di programmazione dovrebbe simulare qualsiasi macchina di Turing. Il sistema dovrebbe cioè riuscire a riconoscere e decidere tra vari set di regole. Ciò ha portato il TIOBE Index a escludere HTML e XML.
  • Almeno 5.000 risultati per la chiave di ricerca programmazione su Google.

I suddetti risultati sono uniti ad altri parametri, specifici per la valutazione della qualità di un software.

La qualità del software è misurata secondo gli standard ISO 25010:

  • Capacità del software di eseguire le operazioni dichiarate;
  • Affidabilità nel tempo;
  • Prestazioni e le risorse impiegate;
  • Grado di usabilità;
  • Sicurezza;
  • Compatibilità;
  • Possibilità di apportare modifiche;
  • Trasferibilità da un sistema all’altro.

I linguaggi di programmazione più popolari: TIOBE INDEX

Il TIOBE software genera mensilmente la classifica dei linguaggi di programmazione secondo i parametri riportati nel paragrafo precedente.

Al momento, al primo posto troviamo il linguaggio C, seguito da Python, Java, C++, C# e Visual Basic.

In forte crescita risulta Python un linguaggio di programmazione in ascesa e sempre più utilizzato e apprezzato.

L’ultimo report TIOBE evidenzia altresì importanti crescite che hanno interessato: Ruby passato dalla 15esima alla 13esima posizione e Go salito di quattro posizioni dalla 18esime alla 13esemima.

In particolare Python, come evidenziato in un sondaggio condotto da O’Reilly suscita un crescente interesse tanto che gli sviluppatori lo considerano uno dei linguaggi di programmazione da imparare a utilizzare nel futuro.

È bene ricordare che, i parametri considerati dal TIOBE Index, tecnicamente non hanno l’obiettivo di sancire il miglior linguaggio di programmazione o di rispondere alla domanda: qual è il linguaggio di programmazione più utilizzato.

L’indice, infatti, si pone l’obiettivo di fornire una panoramica utile principalmente per i programmatori, i quali possono così orientare le proprie decisioni strategiche, scegliendo il linguaggio di programmazione sulla base di esigenze specifiche del progetto da realizzare.

Rivolgendo uno sguardo al passato, è interessante notare che il linguaggio di programmazione C risulta stabilmente tra la prima e la seconda posizione dal 1985 a oggi. Buoni risultati anche per Java, stabilmente tra le prime tre posizioni dal 2000 a oggi.

Mentre Python è un linguaggio entrato nella Top3 solo nel 2020. Stabilmente tra le prime posizioni, risultano anche C++, C#, e JavaScript.

Iscriviti al Canale Telegram di Cercalavoro.it

lascia un commento


Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.