image

Lavorare come estetista: mansioni, formazione e stipendio

A tutti piace prendersi dei momenti per se stessi e andare a farsi belli, o per lo meno ricercare un senso di benessere dato dallo stare bene fisicamente. 

Ci sono tanti modi per sentirsi bene con se stessi e sentirsi più belli: andare a fare shopping, farsi una bella doccia calda, andare in palestra e allenarsi fino allo sfinimento, ma esistono anche dei posti con figure professionali in grado di farti sentire bene lavorando sulla pelle, il viso e in generale, per il tuo benessere fisico: questo è l’obiettivo dell’estetista

Sicuramente almeno una volta nella vostra vita ci si è sentiti brutti, o per lo meno poco attraenti, in disordine e poco apprezzabili.

Magari si ha bisogno di sentirsi coccolate e fare qualche chiacchiera frivola e non pensare per un po’ allo stress di tutti i giorni e tutti gli impegni presi, allora un idea concreta potrebbe essere prendersi un bell’appuntamento dall’estetista. 

Chi è l’estetista

L’estetista è una figura professionale che lavora nel campo del beauty e del benessere, specializzata nella cura del corpo ai fini estetici.

Il motivo per cui si va da questa tipologie di professioniste è per sentirsi bene con se stesse e sentirsi più belle di prima. 

Oltre ad essere in grado di svolgere servizi volti alla bellezza, l’estetista ha il compito di curare il proprio cliente e farlo sentire bene, ascoltarlo ed eventualmente consigliarlo su come migliorare la cura del proprio corpo attraverso l’utilizzo di prodotti professionali.

Un trattamento estetico, se fatto bene, può far innalzare l’autostima e godersi al meglio la propria quotidianità. 

Cosa fa l’estetista

Come professionista del beauty, un’estetista può fornire una grande quantità di servizi per quanto riguarda la bellezza e il benessere del cliente. Tutto ciò che offre, è darti la possibilità di vederti più bella tramite i pacchetti di;

  • pulizia del viso;
  • trattamenti estetici per il corpo;
  • massaggi a scopi estetici sia al viso che al corpo;
  • massaggi a scopo rilassante al corpo e al viso;
  • ceretta in precisi punti del corpo, ovviamente in base alle richieste del cliente;
  • trattamenti di pedicure e manicure;
  • servizi di make up.

Per svolgere molti dei suoi servizi, un estetista deve essere in grado di utilizzare specifiche apparecchiature professionali (un esempio sono le macchine per fare la ceretta) e, allo stesso tempo, deve essere in grado di utilizzarle al meglio e con professionalità.

Anche per quanto riguarda l’applicazione dei prodotti, un estetista deve essere in grado di conoscere e capire quali lozioni è più corretto applicare in base ai tipi di pelle del cliente.

Ogni trattamento a cui ci si sottopone, è preceduto da una scuola di specializzazione o per lo meno da un corso specifico, come ad esempio quello per l’epilazione con il laser.

I network presenti su internet mostrano come eseguire a casa propria alcuni dei servizi che offrono i centri estetici: le modali, la professionalità, i prodotti i prodotti usati e soprattutto l’esperienza, non possono eguagliare avere al proprio fianco un estetista esperta, sia per quanto riguarda la professionalità, che per quanto riguarda l’esperienza emotiva. 

Cerchiamo di capire il motivo per cui è importante affidarsi ad un professionista del beauty e non decidere di fare tutto a casa propria.

La pulizia del viso fatta da un esperta, non si può di certo eguagliare ad un trattamento casalingo. La pulizia del viso serve ad eliminare in profondità le impurità della pelle e lo sporco accumulato a causa dei residui di trucco, inquinamento e sporco: elimina le cellule morte, il sebo in eccesso, i punti neri, la proliferazione di batteri ed aiuta ad eliminare quelli già presenti. 

Tutto il procedimento è frutto di precedenti corsi e prove, fatte per eseguire un lavoro a regola d’arte. I massaggi al volto ad esempio sono fatti con precisi criteri che eliminano i ristagni sottocutanei potenzialmente tossici e donano nuova linfa vitale e ossigeno alla pelle, un nuovo colorito e favoriscono l’assorbenza per i prodotti cosmetici.

Altri trattamenti solitamente svolti nei centri estetici sono i massaggi. Questi sono di varia natura, tipologia e finalità; drenanti, ayurvedici, rilassanti, il peeling su tutto il corpo, pressoterapia, etc. 

Un esempio è il massaggio linfodrenante di tipo Mass-Up, in grado di eliminare i liquidi in eccesso (la ritenzione idrica) nelle zone indesiderate riattivando positivamente la circolazione: tramite specifiche manipolazioni i ristagni più profondi vengono fatti risalire fino ai linfonodi dove saranno più semplici da scaricare. 

Ogni estetista può decidere di specializzarsi in massaggi in senso largo (quindi saper fare un po’ tutti i massaggi ma senza alcuna specializzazione), oppure concentrarsi su poche terapie manipolatorie, ad esempio tutti trattamenti linfodrenanti e i massaggi rilassanti. 

Altri trattamenti possono quelli che comprendono la ceretta sul corpo eseguiti con la spatola, il rullo oppure i metodi di epilazione laser o con la luce pulsata: questi ultimi due trattamenti, sono ormai di moda da qualche anno: entrambi i trattamenti consistono dell’eliminazione del bulbo pilifero con lo scopo finale di rallentarne la ricrescita o renderla non visibile ad occhio nudo. 

Per svolgere questi trattamenti l’estetista deve svolgere precisi corsi di specializzazione in modo da saper come utilizzare il macchinario per svolgere le cure. La procedura prevede più sedute dove la modalità delle scariche utilizzate man mano aumenta. La procedura tuttavia richiede un richiamo annuale per evitare l’effettiva e definitiva ricrescita del pelo. 

Altri trattamenti sono la manicure e la pedicure. Questi due servizi possono essere a scopo puramente estetico e a scopo curativo. Quest’ultima cura consiste nel togliere i calli, le unghie incarnite e cuticole secche: questi intenti hanno lo scopo di recuperare la bellezza naturale delle nostre estremità utilizzando massaggi, prodotti idratanti e precisi utensili. 

Le cure estetiche sono date dal rendere belle le unghie del cliente tramite l’utilizzo delle unghie, lo smalto semipermanente o la ricostruzione delle stesse. Una brava estetista è in grado di darti dei consigli su come prendersi cura dei disturbi che possono presentarsi sulle vostre mani e piedi e indicarvi la forma delle unghie e i colori che più vi si addicono. 

Il make up fatto da un professionista è una coccola che poche donne sanno di poter avere. Oggi il web è pieno di tutorial per eseguire un buon make up, a solo una professionista è in grado di farvi un lavoro ben fatto, con prodotti adatti e di buona qualità e che si adattino ai vostri tratti. 

Le tipologie di estetista

Dopo aver completato gli studi è possibile intraprendere un percorso lavorativo. Gli sbocchi lavorativi per un estetista in realtà sono molto più rispetto a quelli che si possano considerare. 

Cerchiamo di dare dieci possibilità di carriera se si decide di diventare estetista. 

Dipendente di centro estetico

Questa scelta può essere preferita rispetto ad altre in base ai propri obiettivi. Si può entrare a lavorare in un centro estetico come tirocinante e imparare le basi per svolgere bene questo mestiere e capire per che trattamento si è più portati. 

Titolare di un centro estetico

La miglior scelta è essere prima di tutto un estetista con esperienza e aver svolto un anno di perfezionamento proprio per diventare titolare o direttore di un centro estetico. Per diventare proprietario o titolare di un centro estetico è necessario che sia in grado di svolgere la parte di servizi da erogare al cliente e allo stesso tempo gestire tutta la contabilità e gestionale. 

Beauty consultat per aziende estetiche

É una specialista che per lo più lavora come dipendente in un’azienda di cosmetica e ha il compito di andare a promuovere il prodotto che deve vendere ai negozi specializzati. Questo professionista deve conoscere molto bene i prodotti e tutti gli altri competitor, perchè deve essere in grado di dire il motivo per cui scegliere il suo prodotto rispetto ad altri. 

Assistente ai medici e alla medicina di estetica

Questa nuova figura può essere estremamente importante durante il percorso di cambiamento di un paziente che decide di sottoporsi a cambiamenti estetici importanti. Essere di supporto sia al medico, che al paziente può essere la vostra vocazione. 

Consulente in parafarmacia

All’interno di parafarmacie si stanno espandendo le vetrine che contengono prodotti per la bellezza e l’estetica professionale; alcune attività stanno creando delle vere e proprie cabine estetiche in cui le estetiste possono trovare un impiego e dare consulenza sui migliori prodotti da scegliere. 

Consulente in profumeria

Ogni estetista può lavorare anche in profumeria e consigliare alle clienti i migliori prodotti per la pelle e per la bellezza grazie agli studi effettuati. Ogni donna, in  base alle proprie caratteristiche può scegliere i migliori prodotti da comprare facendosi consigliare da un esperto del settore. 

Consulente in palestra

In questo contesto le consulenze al mondo del beauty presso le palestre, i centri benessere e le spa. Scegliere di lavorare all’interno del mondo delle palestre può essere molto stimolante perché si ha la possibilità anche di lavorare con gli atleti facenti parte del mondo del wellness; un esempio pratico potrebbe essere quello di fare da consulente di immagine, bellezza e benessere di atleti di bodybuilding di fama mondiale, dove l’estetica per le gare è praticamente tutto.

Dipendente negli alberghi, villaggi turistici o navi da crociera

Innanzitutto questi lavori ti permetteranno di viaggiare e lavorare contemporaneamente, conoscere un sacco di persone e lavorare solamente parte dell’anno, ma ti deve piacere questa tipologia di vita. 

Alberghi, villaggi turistici, resort e crociere sono tenuti ad assumere personale qualificato per svolgere lavori all’interno del settore benessere e ti permetteranno anche di guadagnare e mettere via qualche risparmio. 

Estetista specializzata

Non so se si possa definire banale, ma di certo non è cosa da poco. Anche nell’ambito del benessere c’è bisogno di personale qualificato per svolgere un po’ tutti i servizi da erogare ai clienti, ma essere una specialista di certo ti permetterà di trovare molto più facilmente un impiego nel mercato e ti permetterà di lavorare in centri estetici, profumerie o make up artist specializzate. 

Se si diventa ad esempio delle specialiste del make up, si può avere addirittura la possibilità di lavorare nei set dei televisivi e cinematografici: per ottenere una specializzazione si consiglia di frequentare questi corsi quando si frequenta ancora la scuola o al massimo appena l’avete finita. 

Docente presso le scuole per estetista o centri di formazione specializzata

Per poter diventare docente in una scuola per la formazione di estetisti, innanzitutto è necessario aver almeno praticato per almeno cinque anni la professione. Quando si insegna poi è possibile riuscire a far coincidere il proprio lavoro presso un centro estetico (o altro luogo di lavoro part-time) e allo stesso tempo lavorare anche come docente. 

Se si vuole prendere in considerazione un lavoro da docente allora ci si deve ricordare che la pazienza è fondamentale, perchè si hanno a che fare con persone che non sanno fare alcun trattamento e il compito del docente è quella di far trasmettere la propria passione ai vostri studenti. 

Percorso di studi e formazione per diventare estetista

Per intraprendere la carriera da stilista è assolutamente necessario intraprendere un percorso di studi professionale. 

Un’estetista poi può essere;

  • estetista specializzata;
  • estetista qualificata. 

Le estetiste qualificate sono delle figure professionali che generalmente lavorano come dipendenti per un centro estetico. Ci si deve iscrivere ad una scuola superiore o, se si ha la vocazione per questa professione in tarda età, ad un corso riconosciuto a livello regionale della durata di due anni con un esame finale che, se ottenuto, ha una validità nazionale. 

Per fare l’estetista specializzata invece è fortemente consigliato fare un corso di tre anni con esami sia teorici che pratici alla fine dei corsi grazie al quale sarà poi possibile aprire una propria attività. 

Dopo aver ottenuto un diploma si potrà iniziare ad avere le prime esperienze nei centri di bellezza e benessere, hotel, spa e negozi specializzati. 

Quanto si guadagna lavorando come estetista

L’estetista è una professione regolata dalla legge del gennaio 1990 e regola non solo tutte le professioni che lavorano nel campo del beauty e del benessere. 

Per quanto riguarda la remunerazione dell’estetista è molto semplice. Come sempre si parla sempre di medie e nulla è certo, ma una stagista o tirocinante mediamente guadagna fra gli 800 e i 900 euro , mentre un estetista specializzata può guadagnare dai 1.000- 1.400 euro in sù. 

Ovviamente le remunerazioni precise dipendono da fattori come il luogo di lavoro, in un centro estetico o su una nave da crociera), gli anni di esperienza, le qualifiche e il tipo di contratto a cui si è sottoposti sia esso determinato o indeterminato.

leave your comment


Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *