image

Che lavoro fare?

Che lavoro fare, verso quale direzione orientare le scelte di carriera, quali sono le opportunità che il mercato offre? Sono solo alcune delle domande che un giovane neodiplomato o neolaureato è solito porsi alla fine del proprio percorso di formazione e di studi.

Orientarsi nel mondo del lavoro è in questo periodo particolarmente difficile. Il mercato del lavoro sta subendo una trasformazione epocale da molteplici punti di vista.

Farsi trovare preparati prima di iniziare effettivamente a trovare lavoro, permette di avere un vantaggio rispetto a tutti coloro che rimandano la questione al giorno in cui si ritrovano con un diploma o una laurea conseguita.

In questo articolo, si forniscono strumenti utili su come sviluppare un pensiero critico utile a trovare lavoro appena usciti da un percorso di studi o di formazione, si vedranno quali test e quiz il web propone al fine di orientarsi verso il lavoro ideale e infine, sono riportati i lavori che è possibile svolgere senza esperienza e quali direttamente da casa.

Orientamenti professionali

Cercalavoro.it offre ai giovani e ai lavoratori in generale, tutti gli strumenti necessari non solo per trovare un lavoro ma permette anche di individuare un percorso professionale realmente adatto alla propria personalità, tenendo conto delle passioni , dei punti di forza e dei talenti.
L’orientamento al lavoro e scegliere per tempo cosa si vuole fare da grandi è di fondamentale importanza in questo periodo storico. In passato infatti, per molti aspetti, la ricerca di un lavoro era un processo che avveniva in maniera più automatica. Il lavoratore del passato nella maggior parte dei casi seguiva le orme dei propri padri, imparandone il mestiere e continuando nell’attività di famiglia, avendo una ragionevole certezza che tali attività sarebbero proseguite.

La dinamicità odierna, la nascita di nuove professioni e le trasformazioni in atto, rendono oggi i suddetti processi enormemente più complessi. Le attività che fino a 20 anni fa permettevano uno stile di vita agiato oggi potrebbero essere obsolete e diversi studi suggeriscono che la nascita di nuove professioni continuerà inesorabilmente almeno per i prossimi 10 anni.

Non so che lavoro fare: utili suggerimenti per definire la propria carriera

Le possibilità offerte dal mercato del lavoro sono tante, quali scegliere? Come trovare la carriera che più permette di esprimere il proprio talento e attitudini? Come capire che lavoro fare? Qual è il lavoro che fa per me?

Fai un’analisi di te stesso

Capire in cosa si riesce meglio degli altri e quali attività si svolgono durante il tempo libero, aiuta ad avere una migliore comprensione di sé stessi e di conseguenza risulta più semplice comprendere quali sono le proprie capacità e interessi.

Può essere utile altresì, chiedersi in quali materie scolastiche si riusciva meglio, interrogare i propri amici e parenti facendosi dare un parere e quali sono i problemi che si riesce a risolvere meglio degli altri.

Crea una lista con le 10 carriere che più ti interessano

Le proprie abilità, interessi e punti di forza fuoriusciti dall’analisi condotta nel punto uno, dovrebbero convergere verso la definizione di una serie di percorsi lavorativi.
Se ad esempio, si è in grado di risolvere problemi nel campo dell’informatica e si ha una certa propensione alla comprensione e l’utilizzo dei linguaggi di programmazione , verificare tutte le professioni presenti nel settore potrebbe essere un buon inizio per pianificare una carriera di successo.

Se diversamente, si è in grado di comunicare efficacemente un messaggio, si ama il mondo della pubblicità e della comunicazione, una carriera in Social Media Strategist potrebbe essere la scelta vincente.

Porsi degli obiettivi di breve, medio e lungo termine

Ora che la propria carriera ideale inizia a prendere forma, è utile programmare quali passi compiere. Raggiungere un obiettivo richiede tempo, dedizione e passa attraverso il compimento di alcuni step intermedi. Per questo motivo, si può pensare di porsi degli obiettivi giornalieri, mensili e annuali rigorosamente raggiungibili e misurabili.

Le strade per raggiungere il successo sono infinite

È bene ricordarsi che gli obiettivi di carriera possono essere raggiunti seguendo diverse strade. Non vi è una sola strada da percorrere, sicuramente corretta. Il vero aspetto è definire correttamente le proprie abilità, i punti di forza e tracciare un percorso ideale. Tuttavia, gli imprevisti e gli ostacoli sono sempre presenti, quindi è indispensabile non farsi prendere dallo sconforto ma perseverare, consapevoli che la strada per raggiungere il successo non è unica.

Definire tutti gli aspetti

Ognuno di noi ha molteplici talenti, sfortunatamente non tutti sono spendibili per il mercato del lavoro. Basare la propria carriera su un talento in particolare può essere dunque una buona scelta solo se si ha in mente un modo per poter ricavare un profitto da tale abilità.

Inoltre, nella definizione di una carriera, è bene pensare che la formazione, le certificazioni, le referenze sono importanti. Per questo motivo è necessario definire concretamente di quali percorsi formativi si ha bisogno e svilupparli in parallelo con il proprio talenti.

Elabora un curriculum attraente per il settore selezionato

Se si è deciso di intraprendere un determinato percorso e si ha la formazione necessaria per inviare la propria candidatura è arrivato il momento di inviare il proprio curriculum. Le aziende ricevono giornalmente curricula, perciò è importante sapere come distinguersi, trovando il modo di evidenziare non solo i titoli di studi, ma anche i risultati raggiunti, le motivazioni, evidenziando come il proprio talento può portare un effettivo vantaggio all’economia di un’azienda.

Continua a crescere e ad imparare

Il talento e la passione da soli non bastano se non si ha la volontà di continuare a formarsi, a crescere e ad imparare. Monitorare i risultati raggiunti, verificare in quali argomenti si hanno delle carenze e mantenersi aggiornati è un ottimo sistema per essere sempre al passo con in tempi e mantenere alto il proprio livello di prestazioni.

Come trovare lavoro?

Trovare lavoro oggi è un’impresa ardua per chiunque, ma non impossibile. È bene aver presente che il mercato del lavoro, necessita sempre più di professionisti altamente specializzati ma non sempre riesce a trovare le competenze necessarie nei lavoratori. La mancanza di formazione è un problema globale.

In un contesto simile appare evidente come un giovane aspirante lavoratore deve disegnarsi una carriera professionale ideale il prima possibile.

Come trovare la carriera professionale ideale?

  1. Elaborando una strategia, annotandosi cioè quali sono i propri interessi e passioni e in che modo immagina la propria giornata lavorativa ideale;
  2. Misurando i progressi conseguiti che possono essere raggiunti frequentando un corso di formazione, uno stage o un tirocinio nel settore desiderato;
  3. Confrontandosi e chiedendo aiuto ad un mentore e cercando sin da subito di crearsi un networking.
  4. Mettendosi in discussione ed essere consapevoli che la strada verso la soddisfazione personale è lunga e promette insidie e difficoltà.

Elaborare una strategia di carriera dunque, permette di iniziare subito a comprendere le dinamiche del lavoro, il modo in cui oggi si sviluppano le carriere, l’importanza di una formazione costante e una mentalità sempre rivolta verso le professioni del futuro.

Orientamento professionale, quali domande farsi?

Essere consapevoli degli aspetti fin ora elencati è una buona base per iniziare a trovare un lavoro. In tal senso può essere utile farsi alcune domande così da avere un quadro definito dei propri obiettivi:

  1. Quale lavoro mi piacerebbe fare?
  2. A quale personaggio famoso mi ispiro, che lavoro fa e come ci è riuscito?
  3. Ciò che mi piace ha un futuro? Ci sono e ci saranno persone che hanno bisogno di un determinato prodotto o servizio?
  4. Dove mi piacerebbe trascorrere le giornate lavorative?
  5. Cosa vuol dire per me essere realizzato?
  6. I percorsi di studio e formazione intrapresi fin ora, sono compatibili con le mie aspirazioni lavorative?

Non basta però rispondere alle suddette domande una volta sola; le aspettative, gli interessi, le passioni e le priorità possono cambiare con il passare del tempo. Verificare periodicamente le proprie risposte può aiutare a fare tutti gli aggiustamenti necessari e finalizzati a raggiungere e intraprendere una carriera di successo.

Test di orientamento e quiz per trovare il lavoro ideale

Essere a conoscenza della propria personalità e attitudini è un efficace metodo da utilizzare sia per trovare il lavoro ideale, sia se il lavoro che si sta facendo non piace più e si ha intenzione di intraprendere una nuova carriera professionale.

I test della personalità non sono necessariamente collegati al tipo di carriera ideale da intraprendere, tuttavia aiutano a definire alcuni tratti del proprio carattere e di conseguenza orientare le proprie scelte lavorative.

Quali test attitudinali per trovare il lavoro ideale?

Sono riportati i 5 test più interessanti presenti online.

  1. Il quiz dei colori (the color quiz). Per quanto strano possa sembrare, un test basato sui colori, in soli 5 minuti rivela qual è il tuo percorso di carriera ideale, provare non costa niente, il test è gratis.
  2. The Myers Briggs Type Indicator (MBTI), è un classico test che aiuta a identificare i punti di forza e debolezza in una persona. Il MBTI si presenta sotto forma di questionario.
  3. PathSource il test aiuta a definire la propria carriera ideale considerando anche lo stile di vita che si intende avere. L’applicazione è gratuita è sviluppato per iOS e Android.
  4. My Next Move è un test specificatamente orientato per individuare il percorso ideale di carriera. Il test è stato realizzato dal Department of Labor degli Stati Uniti ed è gratuito.

Career Explorer il test è simile al precedente, in pochi minuti e in maniera gratuita individua la propria carriera ideale tra le oltre 800 tipologie di carriere inserite all’interno.

Quale lavoro posso fare senza esperienza

Esistono numerose posizioni lavorative, disponibili ma ignorate, divertenti e lavori strapagati ma che nessuno vuole fare .

Molte posizioni non richiedono una laurea per essere svolte e a volte neanche un diploma. Se si continua a ripete: “Non so che lavoro fare” o a domandarsi: “Che lavoro posso fare”, dare uno sguardo alle seguenti professioni può aiutare a chiarirsi le idee:

Panettiere

Fare il panettiere o il fornaio è un arte, un lavoro sicuramente duro che comporta il doversi svegliare molto presto la mattina. Tuttavia, il pane è un bene di prima necessità che ha e avrà una domanda costante.

Meccanico

Sebbene sia richiesta una certa passione per i motori e una formazione adeguata, il mestiere del meccanico è una professione che negli anni sta cambiando. L’elettronica presente nelle automobili infatti, sta sempre più rendendo tale professione lontana dallo stereotipo del lavoratore costantemente con le mani sporche.

Il meccanico in un futuro non troppo lontano sarà rappresentato da figure esperte in informatica, la cui abilità sarà individuare le criticità presenti nell’hardware che regola il funzionamento del mezzo rendendolo più un lavoro d’ufficio che una professione prettamente manuale.

Vivaista

Lavorare in un vivaio significa essere profondi conoscitori del mondo delle piante, lavorare all’aria aperta e in un settore che difficilmente la tecnologia potrà sostituire. L’uomo ha bisogno delle piante, ha bisogno di individuare quali di queste possono adattarsi a particolari terreni e climi.

Idraulico

Nell’immaginario comune l’idraulico è il professionista che all’occorrenza ripara eventuali problemi alle tubature all’interno di un’abitazione. Nella realtà dei fatti avere conoscenze in idraulica non si limita alla riparazione del rubinetto che perde. È una figura non solo difficile da reperire sul mercato, ma è altresì un mestiere che richiede competenze specifiche che possono coinvolgere numerosi settori dalle abitazioni civili alle strutture industriali.

Pizzaiolo

Frequentando uno dei numerosi corsi presenti, diventare pizzaiolo consente di trovare lavoro abbastanza rapidamente. La pizza è un piatto rappresentativo per l’Italia e in ogni città è possibile trovare una pizza e gustarsela comodamente seduti al tavolo, da asporto o al taglio.

Quale lavoro posso fare da casa nel 2020

Ultimamente sono in molti a considerare la possibilità di lavorare da casa, come liberi professionisti o come lavoratori subordinati in Smart Work. Svolgere una professione da casa potrebbe essere un lavoro perfetto, non vi sono costi di trasporto, non c’è esigenza di acquistare costosi vestiti per recarsi in ufficio e si ha la possibilità di gestire autonomamente la giornata lavorativa e il tempo libero.

Quali sono le professioni emergenti che possono essere svolte direttamente da casa?

Addetti ai servizi clienti

Numerose aziende hanno bisogno di figure professionali addette al servizio clienti. Tale mansione si occupa di rispondere e offrire assistenza ai clienti, rispondendo ai loro dubbi o domande inerenti ai servizi o prodotti offerti dall’azienda.

Non è raro che le organizzazioni offrano questo servizio servendosi di persone operanti direttamente da casa propria.

Rappresentanti vendite online

I rappresentanti online vendono prodotti o servizi a consumatori o ad altre aziende entrando in contatto con i potenziali acquirenti direttamente online, via e-mail o cercando di stabilire un contatto telefonico. Sono professionisti dotati di capacità comunicativa in grado di convincere il loro interlocutore ad acquistare un prodotto o servizio.

Assistente virtuale

L’assistente virtuale si occupa da remoto di svolgere mansioni di tipo amministrativo per le aziende o per i liberi professionisti che necessitano di delegare alcune operazioni come inviare email, rispondere alle telefonate, inserimento dati, organizzare e pianificare le giornate lavorative.

Lezioni online

Offrirsi come insegnante online per ragazzi delle scuole elementari, medie o superiori, è un’attività spesso svolta da laureandi che necessitano un’entrata extra per sostenere le classiche spese di affitto, utenze e alimentari proprie di uno studente fuori sede. Svolgere ripetizioni direttamente online non solo permette di rivolgersi ad un ampio pubblico ma consente altresì di risparmiare i costi di trasporto.

Social Media Manager

Il Social Media Manager è una figura che ogni azienda ha bisogno di avere all’interno del proprio organico. Le strategie di comunicazione e pubblicità infatti sono necessarie al fine di aumentare la brand awareness aziendale e pubblicizzare i prodotti e servizi offerti. Il Social Media Manager, soprattutto nelle piccole realtà aziendali, è spesso rappresentato da una figura esterna alla quale quando necessario le aziende si affidano.

Traduttore

Il traduttore è un’altra professione comunemente svolta da remoto. Quando si conoscono lingue come il cinese, l’indiano o il russo, la paga oraria può essere molto elevata.

Graphic Designer

Elaborare grafiche originali per siti web, locandine, manifesti pubblicitari, è una professione molto richiesta e di conseguenza è una reale opportunità di business. La possibilità di svolgere tali servizi da remoto rende la professione del graphic designer tra le più redditizie tra le attività svolte dai freelance.

Sviluppatore di software

Lo sviluppatore di software è un esperto in informatica che al pari del graphic designer risulta richiesto e data la complessità di tale professione, anche la paga oraria è molto alta. Il software developer è un professionista esperto conoscitore dei principali linguaggi di programmazione e quando specializzato in sviluppo di app per dispositivi mobili risulta ancora più richiesto.

Scrittore di contenuti o Copywriter

Al fine di consolidare la propria presenza sul web sono molti i professionisti che si affidano ai così detti copywriter, dei professionisti che realizzano contenuti per il web nel tentativo di aumentare il traffico di utenti all’interno di un sito web, di un blog o di un eCommerce.
Il copywriter è una professione che richiede impegno, passione e conoscenza del linguaggio specifico per il web.

leave your comment


Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *