5 consigli per scrivere un curriculum vincente

Uno dei passi fondamentali per trovare lavoro è sapere come scrivere un curriculum perfetto, che possa in qualche maniera distinguersi tra la marea di carta che arriva giornalmente sulla scrivania dei recruiter. Vediamo insieme cinque veloci consigli per avere un curriculum che possa colpire l’attenzione di chi lo legge.

1 Essere brevi e concisi
Presentare ad un potenziale datore di lavoro un curriculum di 7 pagine, corredato di ogni singola esperienza o titolo, è senza dubbio un deterrente. Molto meglio preparare un curriculum snello, costruito su misura per il lavoro proposto, dove andare ad inserire le esperienze ed i titoli inerenti a quello specifico ambito. La lunghezza ideale che non scoraggia il lettore è di una pagina, massimo due pagine.

2 Essere coerenti ed onesti
Grande attenzione va messa in quello che inseriamo nel cv, in termini di titoli di studio e precedenti esperienze. Essere scoperti a mentire sulle proprie qualifiche è la pietra tombale su ogni possibilità d’assunzione. Al giorno d’oggi poi, dobbiamo essere sicuri di scrivere informazioni coerenti con altri nostri profili (tipo linkedin) presenti in rete: non esserlo significa generare confusione e scarsa fiducia da parte di chi legge il curriculum.

3 Essere professionali
Consiglio se vogliamo abbastanza banale, ma che vale la pena ribadire: essendo un cv una vera e propria carta d’identità professionale è sempre buona regola evitare foto troppo particolari, limitandosi alle foto tessere classiche. Anche nell’elencare le proprie inclinazioni e passioni extra lavorative bisogna cercare di rimanere su qualcosa di sobrio e non eccessivamente particolare.

4 Cura la parte grafica
Uno dei fattori talvolta trascurati sull’altare della concretezza del proprio cv è la parte grafica. Avere un curriculum vitae che cattura l’occhio favorisce anzitutto la possibilità che si distingua dalla massa di tutti gli altri, e che di conseguenza venga letto. Anche l’impaginazione e l’uso di colori può aiutare la leggibilità del documento e talvolta può essere una delle componenti decisionali (pensiamo ad esempio ai lavori creativi).

5 Inserire l’informativa della privacy e firmare il documento
Condizione assolutamente necessaria perché venga accolto e considerato valido il curriculum. Senza l’inserimento della dicitura che acconsente al trattamento dei dati personali, un’azienda non può ricevere il curriculum e non può nemmeno leggerlo. Molto spesso, infatti, i che non rispettano tale regola vengono cestinati ancora prima della lettura.

Il miglior lavoro possibile? Cerca lavoro come programmatore o dentista

US News analizzando i dati dell’ufficio di l’ufficio di statistica americano ha preparato una classifica dei migliori lavori sul territorio in America.

La classifica ha considerato sette parametri come lo stipendio medio, il tasso di occupazione, il volume di crescita del lavoro a 10 anni, la percentuale di crescita del lavoro a 10 anni, le prospettive di lavoro future, il livello di stress e l’equilibrio tra lavoro e vita privata.

Top 10 stilata da US News, in ordine:

  1. Sviluppatore software
  2. Statistico
  3. Assistente medico
  4. Dentista
  5. Ortodontista e Infermiera anestesista a pari merito
  6. Infermiere professionista
  7. Pediatra
  8. Ostetrico e ginecologo, Chirurgo orale e maxillo-facciale, Protesista e Medico a pari merito

Lo stipendio medio per uno sviluppatore software è di circa 101,790 Dollari e il tasso di disoccupazione è a circa 1,9% anche se non sono i più pagati o il tasso di disoccupazione non e’ basso come altri lavori hanno influito molto la richiesta del 30% prevista fino al 2026, inoltre i livelli dello stress necessari sul lavoro hanno influito molto per raggiungere la prima posizione.

Secondo la giornalista di U.S. News, Rebecca Koenig, il lavoro del programmatore è molto meno impegnativo e stressante di altre professioni come l medico, il dentista o il chirurgo.

5 paesi low cost per un lavoro da sogno

Da sempre esiste il mito di mollare tutto nella propria vita per trasferirsi in posti lontani dove vivere felici e a basso costo. Molto spesso però ci si scontra con la realtà di paesi culturalmente distanti da noi e dove la vita non è poi così agiata. Esistono però casi dove troviamo un costo della vita molto più basso rispetto al nostro, unito a livelli di sicurezza e servizi molto più che accettabili. Vediamo insieme quali sono i 5 posti da sogno dove trasferirsi non solo è possibile, ma addirittura conviene.

Thailandia
Superato lo scoglio del rilascio dei visti lavorativi, il costo della vita in Thailandia è così basso da renderlo una meta possibile per un cambio vita radicale. Con una media che si aggira tra gli 800/900 EURO mensili per una vita agiata, si può andare in Thailandia trovando magari lavoro come istruttore subacqueo, senza rischiare la bancarotta.

Malesia
Molte opportunità per chi punta alla Malesia come meta dei sogni. Con appena 1300 EURO mensili per una coppia, si può pensare di fare una vita da benestanti. Inoltre, le possibilità lavorative sono in crescita trainate dal mercato del turismo e non solo: infatti anche una tassazione agevole permette di avviare attività possibili a distanza, come tutti i lavori connessi al digitale che stanno andando per la maggiore.

Costa Rica
Sogno di molti che desiderano cambiare vita, la Costa Rica permette di vivere da benestanti con 1300 EURO mensili. Attenzione però, perché per quello che riguarda il lavoro il governo locale ha rilasciato una lista di mansioni dove non ci sono carenze di personale e quindi l’assunzione di stranieri è molto complicata. Più consigliabile è quindi aprire una propria attività, magari il mitico chiosco sulla spiaggia.

Panama
Posto splendido che offre infrastrutture moderne e costo dei servizi molto basso. Basti pensare che con meno di 1300 EURO mensili si vive una vita praticamente da ricchi. Per lavorare è consigliabile aprire una propria attività connessa al mondo della ristorazione o del turismo in genere, settori in continua espansione in questo paese.

Ecuador
Rispetto alla media di altri paesi sudamericani, l’Ecuador è uno dei paesi più tranquilli e avanzati, complice la vicinanza con gli Stati Uniti. La vita costa molto poco, con appena 900 EURO mensili non ci si fa mancare nulla, e le possibilità di lavoro sono in crescita soprattutto in considerazione di un tessuto industriale tra i più sviluppati dell’intero Sudamerica.